Netanyahu rothschild Arab League sharia

CINA & RUSSIA ] Io non sono un evangelizzatore, tutto quello che, io faccio ha un valore politico, perché, io sono già: il Regno di Israele, quindi, nel mio Regno di Israele, potranno entrare tutti gli ebrei e tutti i popoli del mondo! Io sono anche l'esercito del Signore, ed io posso mettere a morte, mio padre, mia madre i miei figli, e tutti gli ebrei che si opporranno alla realizzazione del Regno di Israele! IO SONO UNA ENTITà METAFISICA AUTONOMA! Certo, la feccia dell'INFERNO sono Farisei e Wahhabiti, ma, questo non vuol dire, che io non farò mettere a morte (dai miei ministri angeli) chiunque, si opporrà alle profezie bibliche, per cui io posso diventare per voi la vostra peggiore minaccia, ed il fatto che io vi ho difeso? Questo non vi dovrebbe ingannare circa la mia determinazione, perché, io non ho un problema: 1. sia con le quantità che, 2. con le proporzioni, perché, JHWH ha creato l'Universo dal nulla e quindi non potrebbe mai esistere qualcosa di troppo difficile per me!

CINA & RUSSIA ] la perversione teologica dei FARISEI e dei Wahhabiti è qualcosa di raccapricciante! Anche la teologia cristina nel vertice di questo amore pazzo di Dio JHWH Creatore? è un amore divino folle! Gesù dice: "chi mangia di me vivrà per me!" ed in effetti, noi cristiani siamo veramente dei cannibali rituali, perché, se la Eucaristia ha la forma del pane, ma, in realtà ha la sostanza del Corpo e del Sangue di Cristo! ] e satanisti [ Ora, Farisei e Salafiti, fanno i cannibali in modo reale di persone innocenti, come i bambini! e che anche i salafiti sono cannibali? Questo è stato ampiamente dimostrato in Siria! Per Farisei e Salafiti tutti quelli che non sono come loro sono parificati agli animali!
CINA & RUSSIA ] e che, la Eucaristia ha realmente la forma, ed il profumo ed il sapore del pane (questo è evidente a tutti), ma, che in realtà ha veramente, la sostanza del Corpo e del Sangue di Cristo ] questo è dimostrato dai satanisti cannibali della CIA: in due modi: 1. in tutto il Nuovo Ordine Mondiale, quando loro mimare il sacrificio Eucaristico, cioè, quando fanno 200000 sacrifici umani sull'altare di satana: per maledire, in modo soprannaturale, tutti i popoli del mondo: in generale, ma, per maledire tutti gli ebrei in modo speciale! E quanti colpevoli sono arrestati? circa, tutti questi delitti commessi? nessuno, ZERO (0)! Questi delitti non possono essere puniti, perché la CIA non può punire se stessa! [ 2. Quindi che la Eucaristia è veramente il Corpo ed il Sangue di Cristo è dimostrato anche dalle profanazioni eucaristiche che i satanisti legalizzati da Obama e Bush, LORO commettono in tutto il mondo contro il CORPO DEL SIGNORE!

IN EFFETTI John Kerry è UN SACERDOTE DI SATANA, E MASSONE 322, TESCHIO CON TUTTE LE OSSA DEI PIRATI; UN TIPO MOLTO INTELLIGENTE! NEW YORK, 6 FEB - Nuova incursione del magnate dei media Rupert Murdoch nella campagna elettorale americana. Stavolta per ipotizzare una discesa in campo 'last minute' del segretario di stato John Kerry. NULLA DI MEGLIO DI: DANAL TRUMP, per un ebreo dei media come Rupert Murdoch , che crede nelle profezie di Israele, io dico: se lui spera di entrare in PAradiso: nonostante tutto! E DOPO TUTTO LA POLITICA NON DEVE ESSERE GIUDICATA CON SPIRITO, di passione tipo CALCISTICO!

questa è una menzogna, circa i CURDI, perché ERDOGAN supportando i terroristi moderati (Al-Nursa ECC.. TUTTI I CANNIBALI SALAFITI: prima, ed ISIS dopo) in Siria di fatto ha condannato a morte i Curdi, combattendoli anche  attraverso i Turcomanni! E FIGURIAMOCI SE I CURDI POTEVANO COMBATTERE CONTRO LA TURCHIA, MA, SONO STATI COSTRETTI A FARLO DOPO CHE LA TURCHIA IN COMBUTTA CON GLI ISLAMICI JIHADISTI HA ORGANIZZATO DIVERSI ATTENTATI TERRORISTICI CONTRO I CURDI, addirittura in Turchia: se la NATO e la GERMANIA non punisce Erdogan? i Curdi saranno sterminati! "Anche se i curdi hanno compromesso la posizione interna ed esterna di Erdogan, il presidente turco è stato messo con le spalle al muro quando la Russia è intervenuta nel conflitto siriano dalla parte di Assad," — scrive l'analista. Barkey conclude l'articolo, sostenendo che la politica di Ankara non è più legata alla Turchia, ma è strettamente connessa all'interesse personale e al destino di Erdogan: http://it.sputniknews.com/mondo/20160206/2045986/Turchia-Medioriente-Siria-Curdi-Occidente-Assad-Egitto.html#ixzz3zRUgZira

i massoni sono i più grandi specialisti di ingegneria sociale della storia (per loro stessa ammissione) ed è proprio la verità, dato che, nessuno può contestare che stanno facendo di tutto per distruggere la civiltà ebraico cristiana! MAI ABBIAMO VISTO COMMETTERE TANTI DELITTI IN EUROPA (OMICIDI FEMMICIDI, EUTANASIA, ABORTI, ANARCHIA, BULLISMO, MATERIALISMO, CORRUZIONE, divorzi, usurocrazia, suicidi, ecc.. ): LA STRUTTURA SOCIALE DEL NOSTRO POPOLO è DISASTRATA: IN MANIERA DIRETTAMENTE PROPORZIALE AI DIRITTI CIVILI(che il matrimonio è un diritto naturale: di tutti i figli che possono nascere dal buco del culo di OBAMA) CHE, giustamente VENGONO IMPARTITI AI GAY! CHE QUESTI DIRITTI CIVILI NON SONO UN MALE IN SE, SE NON FOSSERO SUPPORTATI DA UNA IDEOLOGIA DARWIN GENDER CHE è UNA TEOSOFIA SATANICA! Giornalista belga molestata in diretta a Colonia - VIDEO, Palpeggiata da due uomini, un 17enne si presenta in commissariato

"NESSUNO ABBOCCA" ] [ cosa è questa storia che per te Hillary Clinton è una truffa? "Guardate la candidatura di Hillary che, sta sempre piu' affondando", scrive Murdoch su Twitter. "Nessuno abbocca, molti più problemi stanno arrivando dalle email. E LO SANNO TUTTI CHE KERRY è UN SACERDOTE DI SATANA! magnate dei media Rupert Murdoch io ti ho sempre fatto del bene in tutti questi anni, ma, tutti lo possono vedere tu sei il nemico del REGNO DI ISRAELE!

magnate dei media Rupert Murdoch ] è ARRIVATO IL MOMENTO CHE, NOI DICIAMO AL MONDO LE COSE COME STANNO VERAMENTE [ 1. abbiamo i sionisti (veri satanisti del Talmud) per realizzare lo Stato Massonico di ISRAELE (ingrassa il maiale per la macellazione, PERCHé VIENE VELOCEMENTE: la Shoah di tutti gli israeliani) che, lo sanno tutti che lo Stato Massonico di Israele, che è una falsa democrazia, senza sovranità monetaria (come tutte le Democrazie del mondo) sono esprerienze transitorie temporali: una truffa monetaria! 2. ed abbiamo i sionisti della Torà per il Regno di ISRAELE e per la Torà soltanto, che, soltanto loro sono i veri santi! [ magnate dei media Rupert Murdoch ] TU SEI IL NEMICO

e perché i demoni alieni collaborano con la CIA (i sacerdoti di satana)? è chiaro: e tutto quello che viene messo in formato elettronico? può essere intercettato! e all'occorrenza ogni telefono nel mondo può diventare, un microfono ambientale della CIA... e anche molto di più, come nel caso mio, dato che esistono anche le connessioni neuronali aliene! Che qualcuno pensa erroneamente che, io sono un Santo di Dio, un mistico o un carismatico ed invece non è vero: perché quasi certamente mi sono state messe delle connessioni neuronali aliene nel cervello! Quindi la CIA è fuori controllo della Amministrazione OBAMA! Quindi, la CIA ha portato sull'altare di satana tutti i cinesi che sono spariti con l'aereo della MALESIA, Quindi, tutte le BASI USA all'estero sono gestite dai satanisti, e sono fuori controllo del criminale Governo USA! Esercito e MArina di USA UE, Francia e Germania e UK, rispondono agli ordini della CIA e non dei loro governi di appartenenza! la NATO quindi è una minaccia planetaria fuori controllo dalla politica!

magnate dei media Rupert Murdoch ] dobbiamo dire a tutti, circa, tutti i cadaveri che, i sacerdoti di Satana della CIA, mi hanno mostrato in youtube, prima che youtube fosse trasformato in una truffa per colpa mia? Io ho visto cataste di mani e di piedi mozzate che, erano i satanisti che sono spariti nel nulla! Perchè, soltanto la CIA può sapere quante persone spariscono negli USA, dato che un satanista sparisce nel sommerso, molti anni prima, e per anni non ha più contatti con la società civile, e nessuno, quindi, può intercettare la sua esistenza nel caso in cui viene a sparire! è chiaro i FARISEI come Bush 322 Kerry, laVey, AIPAC Globalisti, SpA FED, ecc.. loro hanno fatto tutto questo male agli USA! .. ed ovviamente, tu sei innocente perché tu non sai queste cose!
magnate dei media Rupert Murdoch ] ti ricordi quando 7 anni fa, io ti insultai dicendo che, tu eri MARDUCK god il demonio? POI tu mi hai rimproverato e noi siamo diventati amici! IN tutti questi anni io ti ho custodito! NO! NON è VERO: TU NON POTRESTI MAI ESSERE MIO AMICO, PERCHé TU SEI IL NEMICO DEL REGNO DI ISRAELE

my holy JHWH ] è ormai diventato impossibile salvare il genere umano, senza disintegrare gli USA! Il Satanismo ha impregnato le istituzioni USA e presto impregnerà anche tutti i Governi del mondo!

con il Cookie del ilfattoquotidiano.it, mi si blocca sempre il computer, la CIA 666 è pregata di non boicottare questo sito: grazie ] IO HO SOLTANTO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS10 DI CUI HO DISATTIVATO TUTTE LE OPZIONI AGGIUNTIVE ED ACCESSORIE, E LA LEGA ARABA è DIVENTATA UN GOVERNO UNIC A GUIDA SAUDITA SOTTO IL CONTROLLO DELLA CIA, PER UCCIDERE EUROPA RUSSIA E ISRAELE E ISLAMIZZARE AFRICA, E POI, NON CI DOBBIAMO MERAVIGLIARE SE IN INDIA, E IN TUTTO IL MONDO SONO DIVENTATI CATTIVI! [ Giulio Regeni era uno studioso scomodo, da tenere sott’occhio, da sorvegliare, e perfino punire, visto come sono andate le cose. Era scomodo, dava fastidio, perché si occupava di quei soggetti di cui nessuno vuole più parlare: i lavoratori. Sono decenni che, a livello globale, si producono tonnellate di libri e articoli per convincerci che i lavoratori non esistono più, che il lavoro è morto, perché ora siamo tutti “collaboratori” felici dei padroni…pardon, dei “datori di lavoro”.  Scrivere dei lavoratori oggi, dei loro diritti, del loro sfruttamento e delle loro lotte e scioperi significa, prima di tutto, essere emarginati dal cosiddetto “mondo accademico” (salvo rare eccezioni, ovviamente) che preferisce, nella migliore delle ipotesi, disquisire di aria fritta, piuttosto che contribuire alla comprensione o alla trasformazione della realtà. Ma in questo mondo, piombato nella più grave crisi economica e politica della sua storia, scrivere dei lavoratori significa anche attirare l’attenzione delle polizie e dai servizi segreti di mezzo mondo. In Egitto più che altrove. Perché in nessun altro paese  del mondo si sono registrate mobilitazioni operaie così imponenti e vaste come nell’Egitto degli ultimi anni, prima, durante e dopo la sollevazione del 2011, fino a quando non è scesa la notte con il colpo di stato del generale al-Sisi, “amico personale” di Matteo Renzi. Checché ne dicano i fan della “rivoluzione Facebook”, quel che è successo in Nord Africa e in Medio Oriente, nel 2011, è stata una gigantesca mobilitazione sociale e operaia per chiedere giustizia sociale, eguaglianza, dignità. Non si chiedeva cioè soltanto un cambio di governo per far funzionare meglio il capitalismo (come ci hanno spiegato da questa parte del mondo), si chiedeva molto di più, si voleva una società e un mondo migliore, più giusto, a misura di lavoratore. Per avere una conferma di ciò basterebbe osservare quel che è accaduto in Tunisia qualche giorno fa, dove migliaia di giovani, poveri, lavoratori e disoccupati sono tornati a far tremare le strade e le piazze tunisine, chiedendo giustizia sociale.  Per capire questa banale verità, che viene sistematicamente occultata dai media e dai politici, basterebbe leggere gli scritti di Giulio Regeni, in cui si racconta di questa vitalità, di questa voglia di lotta mai sopita dei lavoratori e delle lavoratrici egiziani, dittatura o non dittatura, al-Sisi o non al-Sisi. Giulio è morto per questo, perché era un vero ricercatore, uno di quelli che vogliono andare a fondo alle cose, che non si accontentano di argomenti facili per assicurarsi una carriera sprint, uno di quelli che vogliono essere protagonisti, con i loro studi, della trasformazione radicale della società. Giulio voleva rappresentare coloro che vogliono nasconderci, a tutti i costi: i lavoratori. Pensateci un attimo: come è possibile che ogni volta che in tv si parla dei paesi arabi non ci mostrano mai i volti delle persone comuni nel contesto della loro vita quotidiana? Com’è possibile che non riusciamo mai a leggere articoli sui lavoratori e sulle lavoratrici in Egitto, in Tunisia, in Siria? Eppure sono milioni. Eppure sono la maggioranza. Come qui da noi. Chi ha battuto le strade del Cairo, chi ha visto all’opera gli apparati di sicurezza egiziani, chi ricorda i teppisti organizzati e mandati in piazza o nelle fabbriche a picchiare manifestanti o scioperanti, chi ha amici egiziani che sono scomparsi o finiti in galera, in Egitto così come in Tunisia o in Yemen, magari dopo aver subito processi farsa, non ha difficoltà  a comprendere quel che è accaduto a Giulio. Noi sappiamo chi sono i mandanti del suo assassinio. E sappiamo che hanno amici molto influenti qui da noi. Ciao, Giulio!
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/05/giulio-regeni-il-ricercatore-scomodo-da-sorvegliare-e-perfino-punire/2435582/
con il Cookie del ilfattoquotidiano.it, mi si blocca sempre il computer, la CIA 666 è pregata di non boicottare questo sito: grazie ] IO HO SOLTANTO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS10 DI CUI HO DISATTIVATO TUTTE LE OPZIONI AGGIUNTIVE ED ACCESSORIE, E LA LEGA ARABA è DIVENTATA UN GOVERNO UNICO DI SATANISTI, A GUIDA SAUDITA SOTTO IL CONTROLLO DELLA CIA, PER UCCIDERE: EUROPA RUSSIA E ISRAELE E ISLAMIZZARE AFRICA, E POI, NON CI DOBBIAMO MERAVIGLIARE SE IN INDIA, E IN TUTTO IL MONDO SONO DIVENTATI CATTIVI! [ Giulio Regeni era uno studioso scomodo, da tenere sott’occhio, da sorvegliare, e perfino punire, visto come sono andate le cose. Era scomodo, dava fastidio, perché si occupava di quei soggetti di cui nessuno vuole più parlare: i lavoratori. Sono decenni che, a livello globale, si producono tonnellate di libri e articoli per convincerci che i lavoratori non esistono più, che il lavoro è morto, perché ora siamo tutti “collaboratori” felici dei padroni…pardon, dei “datori di lavoro”. Scrivere dei lavoratori oggi, dei loro diritti, del loro sfruttamento e delle loro lotte e scioperi significa, prima di tutto, essere emarginati dal cosiddetto “mondo accademico” (salvo rare eccezioni, ovviamente) che preferisce, nella migliore delle ipotesi, disquisire di aria fritta, piuttosto che contribuire alla comprensione o alla trasformazione della realtà. Ma in questo mondo, piombato nella più grave crisi economica e politica della sua storia, scrivere dei lavoratori significa anche attirare l’attenzione delle polizie e dai servizi segreti di mezzo mondo. In Egitto più che altrove. Perché in nessun altro paese del mondo si sono registrate mobilitazioni operaie così imponenti e vaste come nell’Egitto degli ultimi anni, prima, durante e dopo la sollevazione del 2011, fino a quando non è scesa la notte con il colpo di stato del generale al-Sisi, “amico personale” di Matteo Renzi. Checché ne dicano i fan della “rivoluzione Facebook”, quel che è successo in Nord Africa e in Medio Oriente, nel 2011, è stata una gigantesca mobilitazione sociale e operaia per chiedere giustizia sociale, eguaglianza, dignità. Non si chiedeva cioè soltanto un cambio di governo per far funzionare meglio il capitalismo (come ci hanno spiegato da questa parte del mondo), si chiedeva molto di più, si voleva una società e un mondo migliore, più giusto, a misura di lavoratore. Per avere una conferma di ciò basterebbe osservare quel che è accaduto in Tunisia qualche giorno fa, dove migliaia di giovani, poveri, lavoratori e disoccupati sono tornati a far tremare le strade e le piazze tunisine, chiedendo giustizia sociale. Per capire questa banale verità, che viene sistematicamente occultata dai media e dai politici, basterebbe leggere gli scritti di Giulio Regeni, in cui si racconta di questa vitalità, di questa voglia di lotta mai sopita dei lavoratori e delle lavoratrici egiziani, dittatura o non dittatura, al-Sisi o non al-Sisi. Giulio è morto per questo, perché era un vero ricercatore, uno di quelli che vogliono andare a fondo alle cose, che non si accontentano di argomenti facili per assicurarsi una carriera sprint, uno di quelli che vogliono essere protagonisti, con i loro studi, della trasformazione radicale della società. Giulio voleva rappresentare coloro che vogliono nasconderci, a tutti i costi: i lavoratori. Pensateci un attimo: come è possibile che ogni volta che in tv si parla dei paesi arabi non ci mostrano mai i volti delle persone comuni nel contesto della loro vita quotidiana? Com’è possibile che non riusciamo mai a leggere articoli sui lavoratori e sulle lavoratrici in Egitto, in Tunisia, in Siria? Eppure sono milioni. Eppure sono la maggioranza. Come qui da noi. Chi ha battuto le strade del Cairo, chi ha visto all’opera gli apparati di sicurezza egiziani, chi ricorda i teppisti organizzati e mandati in piazza o nelle fabbriche a picchiare manifestanti o scioperanti, chi ha amici egiziani che sono scomparsi o finiti in galera, in Egitto così come in Tunisia o in Yemen, magari dopo aver subito processi farsa, non ha difficoltà a comprendere quel che è accaduto a Giulio. Noi sappiamo chi sono i mandanti del suo assassinio. E sappiamo che hanno amici molto influenti qui da noi. Ciao, Giulio!
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/05/giulio-regeni-il-ricercatore-scomodo-da-sorvegliare-e-perfino-punire/2435582/

Il sospetto di torture per 36 ore [ Giulio Regeni è STATO UCCISO DAL REGIME SAUDITA SALAFITA WAHHABITA EGIZIANO ] ISRAELE è FOTTUTO! [ Giulio, stando alla  ricostruzione del quotidiano online, è stato fermato il 25 gennaio, quinto anniversario delle proteste di piazza Tahrir, insieme ad una quarantina di oppositori dell’attuale governo. Poco dopo è stato trasferito con tutti gli altri in una caserma della polizia o in una delle sedi del Mukhabarat. Visto che parlava l’arabo, è possibile che sia stato ritenuto “in grado di rispondere alle domande” e quindi di “fornire nomi e informazioni” sulle altre persone che si trovavano insieme a lui. Di qui l’interrogatorio e le violenze, andate avanti per almeno 36 ore, forse due giorni. [ Le tante piste di indagine ] La prima segue è quella del lavoro di Regeni e dei suoi rapporti con l’opposizione al regime di Al Sisi. Il giovane, secondo questa pista, sarebbe stato catturato perché rivelasse l’identità delle sue fonti. Scoprire chi gli avesse passato le informazioni contenute nei suoi articoli pubblicati sotto pseudonimo sull’agenzia Nena news — specializzata sui temi del Medio Oriente — e in parte ripresi dal quotidiano Il Manifesto. Individuare la “rete” di amici e conoscenti che lo aiutava nelle sue ricerche sul sindacato. Ma non è la sola. Secondo l’Huffington Post, i responsabili vanno cercati “negli ambienti più oscuri e violenti della polizia politica o dei servizi segreti egiziani, il famigerato Mukhabarat”, che avrebbero agito all’insaputa del presidente. Forse per screditare lo stesso regime, per sabotare le relazioni con l’Italia e il ruolo di Roma nel negoziato libico, è una delle ipotesi. Non è esclusa, infine, quella di un atto di terrorsimo. [ In Italia è polemica politica ] I rapporti Italia-Egitto diventano oggetto di polemica. A sollevarla è una nota congiunta di deputati e senatori M5S delle commissioni Esteri di Camera e Senato, che accusano: “Il nostro governo si sta barcamenando nel completo imbarazzo, perché questo tragedia è il prezzo che l’Italia paga a causa dei rapporti tra Matteo Renzi e il generale Al-Sisi. Ora vogliamo la verità”. Si segnala anche la nota del senatore leghista Calderoli che evoca “l’invasione islamica” mentre Gianluca Pini, componente del Comitato Permanente sui Diritti Umani, chiedendo al governo di riferire attacca “l’incapacità del governo italiano di rapportarsi con l’Egitto per accertare la verità”. Stefano Maullu (FI), europarlamentare, che chiede al governo un atteggiamento più duro con l’Egitto. http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/06/regeni-autopsia-ucciso-con-un-colpo-alla-testa-sul-corpo-segni-di-violento-pestaggio/2438086/

SAUDI ARABIA ] [ tu non potrai mai giustificare i tuoi delitti di oggi, con i delitti che altri hanno fatto ieri (storico) contro di te, perché, i colpevoli sono già stati puniti dal giudizio di Dio, che, quello stesso giudizio, proprio ora incombe contro di te!
MAMMA LI TURCHI
Soltanto colui che, si sottrae alla presa, fame, desiderio, della sua stessa concupiscienza o desiderio (carma), può comprendere la soprannaturale razionalità e intelligenza del peccato stesso, per potersi sottrarre ad esso razionalmente! Tu non puoi sottrarti alla curiosità del peccato (finché il peccato rimane un mistero per te), se, quindi non lo comprendi il peccato, razionalmente, sia nelle sue dinamiche che, nelle sue esigenze distruttive, tu ne sarai sempre sua vittima! MAOMETTO INVECE è STATO TOTALMENTE DOMINATO DALLA SOPRANNATURALE e RaZIONALITà logica religiosa del PECCATO! Quindi, tu senti dentro di te, tutto il fascino attrattivo del peccato, ma ne razionalizzi le finalità e gli scopi, poi, con un atto deliberato della tua volontà, tu ti sottrai ad esso, certo, tu ti puoi sottrarre ad esso, perché la natura divina che è stata attivata in te, dalla fede agnostica, ti rende possibile tutto questo, tuo potenziale dominio sulla natura soprannaturale e spirituale del peccato! Quindi soltanto una fede nella trascendenza universale del valore laico, anche se di tipo speculativo agnostico e razionale, ti può far vincere la dominazione del peccato dentro di te, ma, il suo fascino attrattivo e corruttivo? non ti abbandoneranno mai!
MAMMA LI TURCHI
VOI STATE ANDANDO A FARE, velocemente, TUTTE LE VOSTRE RIVENDICAZIONI A SATANA! perché, io sono la legge naturale del Decalogo di Mosé, in chiave laica e razionale! ma, Voi siete dei pervertiti sessuali che, voi fate all'amore dal buco del culo, o siete dei clericali che castrate coattivamente i preti, ecc.. ecc.. ! E se, voi non sapete capire la legge naturale, come potete capire le cose di Dio? e chi di voi ha il coraggio di contestarmi razionalmente, su un piano razionale? VOI SIETE SOLTANTO DEI MALEDETTI MALEFICATI, LA VOSTRA ROVINA? è INEVITABILE!
MAMMA LI TURCHI

EPPURE LA METAFISICA: UMANISTICA, UNIVERSALE, PERSONALISTICA, E POLITICA DI UNIUS REI? è PURAMENTE UNA METAFISICA RAZIONALE OGGETTIVA, E VOI POTETE SFIDARLO UNIUS REI, SE VOI AVETE UNA GIUSTIZIA ED UNA LOGICA RAZIONALE SUPERIORE ALLA SUA! ma, se nel momento del giudizio, tu vieni trasfigurato e entri in possesso della scienza infusa, a che tipo di contestazione ti potresti abbandonare? soltanto sul piano naturale, dopo il diluvio universale, noi abbiamo perso il gigantismo, perché, al pari della sua massa attuale, il nostro pianeta aveva un diametro più piccolo, ed aveva il doppio dell'ossigeno, quasi il doppio di pressione, 40 volte il campo magnetico attuale, ecc.. ecc.. quindi, soltanto sul piano biologico alla nascita noi perdiamo il 50% delle cellule del nostro cervello, eppure, una maggiore intelligenza agli uomini prediluviani, non impedì loro di divenire rapidamente più cattivi di noi, ecco perché, la soluzione ai nostri problemi, non può essere soltanto una soluzione puramente razionale, dato che il peccato è soprannaturale!
MAMMA LI TURCHI

di fronte al giudizio di Dio, tutti si rimane ammutoliti, impietriti: perché, l'amore INFINITO di Dio è sempre stato con noi, in noi ed interno, nel nostro più profondo di noi, ma, noi non lo abbiamo voluto vedere, e non abbiamo voluto interagire con questo amore, non lo abbiamo vissuto, e non abbiamo permesso di farlo vivere agli altri: perché, noi siamo deliberatamente cattivi! I migliori tra di noi scenderanno nel purgatorio consumati dalla fiamma del rimorso!
MAMMA LI TURCHI

tu stai per cadere nell'inferno! ] [ difenditi dal peccato se puoi! ma, soltanto pochi uomini nel mondo, possono difendersi dal peccato, perché, la natura del peccato è soprannaturale! Ecco perché, tutti i vigliacchi predestinati all'inferno, o negheranno la esistenza di Dio, oppure, seguiranno la ipocrisia di una religione! MA, LO SCOPO DELLA TUA VITA è AVERE una RELAZIONE domestica continuativa, con DIO, con LUI un personale rapporto! ECCO PERCHé TU SEI STATO MALEDETTO E MALEFICATO DALLA TUA IDEOLOGIA o DALLA TUA RELIGIONE! tu stai per cadere nell'inferno!
MAMMA LI TURCHI
Obama e tutti i Capi di Stato? sono soltanto delle Comparse, degli attori sul teatro del Nuovo ORDINE Mondiale, la NATO e la CIA, sono il braccio militare, del SpA FMI: questo è il sistema massonico! PREPARATE LA VOSTRa ANIMA MALEDETTA E MALEFICATA, PER IL GIUDIZIO DI DIO: presto morirete tutti!
MAMMA LI TURCHI
ok! preparatevi a fare la morte delle bestie adesso! perché gli animali hanno più dignità di voi! ECCO PERCHé, IN OBBEDIENZA ALLA TORà, NON FARANNO UN PECCATO I FARISEI ED I LORO SALAFITI, QUANDO INIZIANDO DA ISRAELE, LORO STERMINERANNO ANCHE TUTTI GLI ALTRI POPOLI DEL MONDO!
MAMMA LI TURCHI
veniamo ora al crimine ideologico della teoria del GENDER, che è anch'esso: una derivazione della teoria evoluzionista! ] 1. non ci sono tracce di sedimenti organici, e neanche di meteoriti tra una era geologica e l'altra, 2. la formula per calcolare le ere geologiche è una "convenzione dogmatica" di questa formula a sette incognite, o sette dati inevitabili? se ne conoscono soltanto due di dati, quindi 5 dati, sono acquisiti pari a zero (0) per convenzione! quindi, A GRANULOMETRIA VARIABILE LE STRATIFICAZIONI DEL NOSTRO PINETA POSSONO ESSERE SOLTANTO Dei DEPOSITI ALLUVIONALI, CHE TESTIMONIANO DI UN DILUVIO UNIVERSALE!
MAMMA LI TURCHI
anché qui, in questo documento: si arriva alla bestialità di credere legittime le tasse, ma, se il popolo non venisse derubato della sua sovranità monetaria? non ci potrebbero più essere tasse in tutto il mondo! ] [ [ Programma http://www.magdicristianoallam.it/programma/
==============
Io sono un sionista per il Regno di ISRAELE e per le profezie bibliche, ovviamente questo distruggerà il potere di goldman sax ] ABOUT [ Pubblicato il 04 feb 2016 http://www.DavidDuke.com ( This Documentary - 98 % Positive Rating! -- Proof that people recognize truth when they finally hear it !) Former Republican Member of the House of Representatives-LA Dr. David Duke discusses Donald Trump, The Zionist control over the candidates of both parties for President of the United States and the possibility that Donald Trump could be the first President in our lifetimes who puts America First! This one took a lot of research and work. It is a fascinating question. All I know is the tribalist Zio Establishment hates Donald Trump and that he says things that no one has dared to say since I was in the House of Representatives in LA... It is about time the rest of the country is catching up with what I was saying 25 years ago!
https://www.youtube.com/watch?v=EOIeJiKZLJA&feature=em-subs_digest
==============================
Germany: Over 100 ISIS sleeper cells made up of Muslim "migrants" Rebel Media https://www.youtube.com/watch?v=rk-Qmxy3z2A&list=TLpH3vmrOoi7owNjAyMjAxNg Pubblicato il 06 feb 2016 Simon Kent of Breitbart London tells Ezra Levant that according to German intelligence, there are over 100 ISIS terrorist sleeper cells in the country, comprised in part of Muslim "migrants." Evidence suggests that many are being radicalized in refugee centers. MORE germany_100_isis_sleeper_cells_muslim_re­fugees
http://www.Facebook.com/JoinTheRebel
http://www.Twitter.com/TheRebelTV
Trudeau’s Liberals MUST halt plans to bring in thousands of Syrian refugees
until they can guarantee the safety of the Canadian people.
SIGN THE PETITION at http://www.therebel.media/refugeepause
=====================
CHI HA PORTATO I TERRORISTI SHARIA IN SIRIA? 666 CIA E LEGA ARABA SHARIA LO HANNO FATTO! LORO DEVONO ESSERE INCRIMINATI DALLA COMUNITà INTERNAZIONALE PER GENOCIDIO E NAZISMO! LA LEGA ARABA è UN NAZISMO INCUBO IN CUI NESSUN CRISTIANO POTREBBE VIVERE: LA LEGA ARABA E I SUOI DELLA NATO DISTRUGGERANNO IL GENERE UMANO ED OGNI DIRITTO UMANO, CHE ONU NON RISPETTA PIù! ! El Parlamento Europeo ha reconocido este jueves los asesinatos en masa cometidos por el Estado Islámico como delitos de “genocidio, crímenes de guerra y crímenes contra la humanidad”. Por primera vez, se habla de “genocidio” contra cristianos, yazidíes y otras minorías étnicas y religiosas. La declaración es un cambio significativo en la retórica institucional sobre la realidad de lo que está pasando en las ciudades de Iraq, Siria y Libia asoladas por la organización terrorista. Puedes leer aquí la declaración aprobada este jueves por la Eurocámara. [En inglés] El Parlamento llama a los Estados miembros de la Unión a llevar “protección y ayuda, incluida la protección militar” a las comunidades amenazadas en los países afectados por la expansión del Estado Islámico. La calificación como “genocidio, crímenes de guerra y crímenes contra la humanidad” es significativa, además, porque será la base para poder emprender una persecución penal de los yihadistas por encima de las fronteras nacionales y sin posibilidad de prescripción de sus crímenes. En concreto, el Parlamento Europeo “pide a los miembros del Consejo de Seguridad de la ONU que apoyen una remisión a la Corte Penal Internacional”, y los invita a tomar medidas para que el terror del Estado Islámico sea “reconocido como genocidio” en esa Corte de Justicia. Europa está reconociendo que el de cristianos, yazidíes, musulmanes chiíes y otros grupos étnicos y religiosos perseguidos por el Estado Islámico es uno de los cinco genocidios que han sido calificados como tales, desde la perspectiva del nuevo Derecho Penal internacional. El Parlamento Europeo le dice al mundo que los crímenes del Estado Islámico tienen que estar en la misma categoría del horror y de la respuesta penal que el exterminio planificado del pueblo armenio por los turcos durante la Primera Guerra Mundial; el de los judíos por el régimen nazi durante la Segunda; el de tutsis y hutús en la Guerra de Ruanda, o el de los musulmanes kosovares en la Guerra de Los Balcanes. Para el Centro Europeo para la Ley y la Justicia, que ha abogado por esta resolución a través de iniciativas ciudadanas como la petición de CitizenGo.org, firmada por cien mil personas, el acuerdo adoptado este jueves por el Parlamento es “un paso importante en la condena de los crímenes cometidos por el Estado Islámico y en la lucha contra su ideología”. Los terroristas del Estado Islámico tendrán su Juicio de Nuremberg, si la acertada doctrina del Parlamento Europeo se consolida en la Comunidad Internacional. Por mucho que haya que esperar para que llegue ese día, por muchas que sean las atrocidades que los bárbaros puedan cometer aún en Oriente Medio y en Occidente, lo que Europa le está diciendo a los criminales con esta valiosa resolución es que su genocidio no prescribirá jamás, y los autores serán juzgados tarde o temprano.– V. Gago [Con información de Actuall; International Business Times, y European Centre for Law and Justice, en inglés] Il Parlamento europeo ha riconosciuto Giovedi gli omicidi di massa commessi dallo Stato Islamico come crimini di "genocidio, crimini di guerra e crimini contro l'umanità." Per la prima volta si parla di "genocidio" contro i cristiani, yazidi e altre minoranze etniche e religiose. L'affermazione è un significativo cambiamento nella retorica istituzionale alla realtà di ciò che sta accadendo nelle città di Iraq, Siria e Libia devastate dalla organizzazione terroristica. Si può leggere la dichiarazione adottata il Giovedi dal Parlamento europeo qui. [English] Il Parlamento ha invitato gli Stati membri dell'Unione a prendere "protezione e assistenza, compresa la protezione militare" alle comunità minacciate nei paesi colpiti dalla espansione dello Stato Islamico. Qualifica di "genocidio, crimini di guerra e crimini contro l'umanità" è significativa anche perché sarà la base per intraprendere un procedimento penale dei jihadisti oltre i confini nazionali, senza possibilità di prescrivere i loro crimini. In particolare, il Parlamento europeo "invita i membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per sostenere un deferimento alla Corte penale internazionale", e li invita a prendere le misure a che il terrore dello Stato Islamico è "riconosciuto come genocidio" in quel Court.
L'Europa sta riconoscendo che i cristiani, yazidi, musulmani sciiti e altri gruppi etnici e religiosi perseguitati dallo Stato Islamico è una delle cinque genocidi che sono stati classificati come tali, dal punto di vista del nuovo diritto penale internazionale. Il Parlamento europeo dice al mondo che i crimini dello Stato Islamico devono essere nella stessa categoria di orrore e risposta penale rispetto programmate del popolo armeno da parte dei turchi durante la prima guerra mondiale di sterminio; gli ebrei da parte del regime nazista durante la seconda; i Tutsi e Hutu nella guerra ruandese, o di kosovari musulmani nella guerra dei Balcani. Per il Centro europeo per la legge e la giustizia, che ha chiesto presente risoluzione attraverso iniziative di cittadini come richiesta CitizenGo.org, firmato da un centinaio di migliaia di persone, la risoluzione adottata oggi dal Parlamento è "un passo importante la condanna dei crimini commessi dallo Stato islamico e la lotta contro la loro ideologia. " I terroristi dello Stato Islamico hanno il loro processo di Norimberga, in caso di successo la dottrina del Parlamento europeo è consolidata nella comunità internazionale. Per quanto devo aspettare per quel giorno, tuttavia molte le atrocità che i barbari potrebbero ancora rendere il Medio Oriente e in Occidente, l'Europa sta dicendo criminali con questa preziosa risoluzione è che il genocidio non prescrive mai, e gli autori saranno giudicati prima o temprano.- V. Gago, [Con le informazioni da Actuall; International Business Times e Centro europeo per il diritto e la giustizia, in inglese]
===========================
5 Indicators of an Evil and Wicked Heart [ IO NON HO UN PROBLEMA CONTRO LA TUA RELIGIONE O CONTRO IL TUO AGNOSTICISMO ( PERCHé SOLTANTO UN CORROTTO POTREBBE ESSERE ATEO ) MA, IN OGNI MODO, SE TU NON CORRISPONDERAI, ALLA ESIGENZE MORALI DELLA VERA PAROLA DI DIO: LA BIBBIA DEI CRISTIANI (codice giuridico del Regno di DIO)? LA TUA ANIMA ANDRà PERDUTA! ANCHE SE, IO COME POLITICO UNIVERSALE IO NON HO UN PROBLEMA A GOVERNARE LE  ANIME DANNATE, PERCHé COME TUTTI SANNO IO SONO LA LIBERTà DI COSCIENZA DELLA LEGGE NATURALE! Association of Biblical Counselors. The Association of Biblical Counselors (ABC) exists to encourage, equip, and empower people everywhere to live and counsel the Word, applying the Gospel to the whole experience of life. by Leslie Vernick, As Christian counselors, pastors and people helpers we often have a hard time discerning between an evil heart and an ordinary sinner who messes up, who isn’t perfect, and full of weakness and sin.
I think one of the reasons we don’t “see” evil is because we find it so difficult to believe that evil individuals actually exist. We can’t imagine someone deceiving us with no conscience, hurting others with no remorse, spinning outrageous fabrications to ruin someone’s reputation, or pretending he or she is spiritually committed yet has no fear of God before his or her eyes.
The Bible clearly tells us that among God’s people there are wolves that wear sheep’s clothing (Jeremiah 23:14; Titus 1:10; Revelations 2:2). It’s true that every human heart is inclined toward sin (Romans 3:23), and that includes evil (Genesis 8:21; James 1:4). We all miss God’ mark of moral perfection. However, most ordinary sinners do not happily indulge evil urges, nor do we feel good about having them. We feel ashamed and guilty, rightly so (Romans 7:19–21). These things are not true of the evil heart.
Below are five indicators that you may be dealing with an evil heart rather than an ordinary sinful heart.  If so, it requires a radically different treatment approach.
1. Evil hearts are experts at creating confusion and contention.
They twist the facts, mislead, lie, avoid taking responsibility, deny reality, make up stories, and withhold information. (Psalms 5:8; 10:7; 58:3; 109:2–5; 140:2; Proverbs 6:13,14; 6:18,19; 12:13; 16:20; 16:27, 28; 30:14; Job 15:35; Jeremiah 18:18; Nehemiah 6:8; Micah 2:1; Matthew 12:34,35; Acts 6:11–13; 2 Peter 3:16)
2. Evil hearts are experts at fooling others with their smooth speech and flattering words.
But if you look at the fruit of their lives or the follow through of their words, you will find no real evidence of godly growth or change. It’s all smoke and mirrors. (Psalms 50:19; 52:2,3; 57:4; 59:7; 101:7; Proverbs 12:5; 26:23–26; 26:28; Job 20:12; Jeremiah 12:6; Matthew 26:59; Acts 6:11–13; Romans 16:17,18; 2 Corinthians 11:13,14; 2 Timothy 3:2–5; 3:13; Titus 1:10,16).
3. Evil hearts crave and demand control, and their highest authority is their own self-reference.
They reject feedback, real accountability, and make up their own rules to live by. They use Scripture to their own advantage but ignore and reject passages that might require self-correction and repentance. (Romans 2:8; Psalms 10; 36:1–4; 50:16–22; 54:5,6; 73:6–9; Proverbs 21:24; Jude 1:8–16).
4. Evil hearts play on the sympathies of good-willed people, often trumping the grace card.
They demand mercy but give none themselves. They demand warmth, forgiveness, and intimacy from those they have harmed with no empathy for the pain they have caused and no real intention of making amends or working hard to rebuild broken trust. (Proverbs 21:10; 1 Peter 2:16; Jude 1:4). 5. Evil hearts have no conscience, no remorse. They do not struggle against sin or evil—they delight in it—all the while masquerading as someone of noble character. (Proverbs 2:14–15; 10:23; 12:10; 21:27,29; Isaiah 32:6; Romans 1:30; 2 Corinthians 11:13–15) If you are working with someone who exhibits these characteristics, it’s important that you confront them head on. You must name evil for what it is. The longer you try to reason with them or show mercy towards them, the more you, as the Christian counselor, will become a pawn in his or her game. They want you to believe that:
1. Their horrible actions should have no serious or painful consequences. When they say “I’m sorry,” they look to you as the pastor or Christian counselor to be their advocate for amnesty with the person he or she has harmed. They believe grace means they are immediately granted immunity from the relational fallout of their serious sin. They believe forgiveness entitles them to full reconciliation and will pressure you and their victim to comply. The Bible warns us saying, “But when grace is shown to the wicked, they do not learn righteousness; even in a land of uprightness they go on doing evil and do not regard the majesty of the Lord (Isaiah 26:10). The Bible tells us that talking doesn’t wake up evil people, but painful consequences might. Jesus didn’t wake up the Pharisee’s with his talk nor did God’s counsel impact Cain (Genesis 4). In addition, the Bible shows us that when someone is truly sorry for the pain they have caused, he or she is eager to make amends to those they have harmed by their sin (see Zacchaeus’ response when he repented of his greed in Luke 19).  Tim Keller writes, “If you have been the victim of a heinous crime. If you have suffered violence, and the perpetrator (or even the judge) says, ‘Sorry, can’t we just let it go?’ You would say, ‘No, that would be an injustice.’ Your refusal would rightly have nothing to do with bitterness or vengeance. If you have been badly wronged, you know that saying sorry is never enough. Something else is required—some kind of costly payment must be made to put things right.”1
As Biblical counselors let’s not collude with the evil one by turning our attention to the victim, requiring her to forgive, to forget, to trust again when there has been no evidence of inner change. Proverbs says, “Trusting in a treacherous man in time of trouble is like a bad tooth or a foot that slips” (Proverbs. 25:19). It’s foolishness. The evil person will also try to get you to believe, 2. That if I talk like a gospel-believing Christian I am one, even if my actions don’t line up with my talk.
Remember, Satan masquerades as an angel of light (2 Corinthians 11:13–15). He knows more true doctrine than you or I will ever know, but his heart is wicked. Why? Because although he knows the truth, he does not believe it or live it.
The Bible has some strong words for those whose actions do not match their talk (1 John 3:17,18; Jeremiah 7:8,10; James 1:22, 26). John the Baptist said it best when he admonished the religious leaders, “Prove by the way you live that you have repented of your sins and turned to God” (Luke 3:8).
If week after week you hear the talk but there is no change in the walk, you have every reason to question someone’s relationship with God.
Part of our maturity as spiritual leaders is that we have been trained to discern between good and evil. Why is that so important? It’s important because evil usually pretends to be good, and without discernment we can be easily fooled (Hebrews 5:14).
When you confront evil, chances are good that the evil heart will stop counseling with you because the darkness hates the light (John 3:20) and the foolish and evil heart reject correction (Proverbs 9:7,8). But that outcome is far better than allowing the evil heart to believe you are on his or her side, or that “he’s not that bad” or “that he’s really sorry” or “that he’s changing” when, in fact, he is not. Daniel says, “[T]he wicked will continue to be wicked” (Daniel 12:10), which begs the question, do you think an evil person can really change? [1] Tim Keller, Jesus the King, page 172 http://www.biblestudytools.com/blogs/association-of-biblical-counselors/5-indicators-of-an-evil-and-wicked-heart.html

NO, giusto perché i pezzi di merda: massoni salafiti farisei, ecc.. loro vanno dicendo che, io faccio l'ipocrita per raggiungere lo obiettivo del potere mondiale, che è il trono di GERUSALEMME!! ed invece al contrario, io faccio di tutto per non raggiungere il potere, semplicemente perché, io vi voglio vedere morire tutti: VOI NON MERITATE DI VIVERE!
==============
GAY CULTO SODOMA IDEOLOGIA? RENZI A CASA! I membri del governo del Nuovo Centro Destra si sono dichiarati d'accordo con le rivendicazioni del Family Day. Ora è tempo di passare dalle parole ai fatti. Firma per chiedere ad Alfano e al suo partito di pretendere dal PD il ritiro della legge Cirinnà e, in caso contrario, di aprire la crisi di governo. GAY CULTO SODOMA IDEOLOGIA? RENZI A CASA!
========
GAY CULTO SODOMA IDEOLOGIA GENDER? RENZI A CASA!  Siamo all'ora della verità per quanto riguarda il disegno di legge Cirinnà sulle "unioni civili". Dopo la meravigliosa dimostrazione del Family Day della scorsa domenica (a proposito, se c'eri ti ringrazio di cuore per essere venuto), è il momento di mettere in campo uno'altro piccolo sforzo (forse quello decisivo) per fermare le unioni civili e riaffermare il valore della famiglia naturale e il diritto di ogni bambino a una mamma e un papà. Firma la nostra petizione, indirizzata ad Alfano e al Nuovo Centro Destra con la richiesta di rimanere nel governo Renzi solo se il ddl Cirinnà sarà ritirato: http://www.citizengo.org/it/32769-mantieni-parola
Il disegno di legge Cirinnà scardina le previsioni costituzionali in tema di famiglia, stravolgendone la natura di “società naturale” fondata sull'alterità e l’alleanza uomo-donna: l’unica capace di garantire a un figlio il diritto elementare di avere un padre e una madre, senza divenire il prodotto di pratiche commerciali sottomesse alle leggi della finanza e del desiderio senza realtà. Pratiche che producono figli orfani di genitori vivi.
Più volte NCD si è pubblicamente intestato la rappresentanza appassionata del vasto giudizio e sentimento popolare a difesa della famiglia naturale e dei diritti dei più deboli.
Chiediamo pubblicamente al Nuovo Centrodestra di essere coerente con le proprie posizioni e convinzioni politiche (contraddette palesemente dal ddl Cirinnà) e di avere il coraggio delle proprie idee. Costi quel che costi.
I tentativi di “equilibrare” la portata del disegno di legge Cirinnà vanno ormai verso il totale fallimento. Per questo motivo chiediamo a NCD di condizionare la propria permanenza al Governo all’abbandono del ddl Cirinnà sulle unioni civili, il cui dossier è saldamente in mano al Presidente Renzi, segretario del Partito di maggioranza relativa, e ad autorevoli membri dell’Esecutivo, nonostante non fosse presente nel patto di governo.
Il popolo del Circo Massimo, il popolo italiano, non si ricorderà soltanto di chi avrà inferto violenza alla "società naturale" e leso il diritto di tutti i bambini ad avere una mamma e un papà, ma si ricorderà anche di chi, pur potendo, non avrà fatto tutto ciò che era in suo potere per impedire che tale violenza venisse esercitata e legalizzata.
Alfano e il suo partito hanno la possibilità di essere ricordati come coloro che hanno sacrificato le poltrone ai valori, o viceversa. A loro la scelta. Noi, quelli di Piazza San Giovanni e del Circo Massimo, abbiamo già fatto la nostra.
Firma qui: http://www.citizengo.org/it/32769-mantieni-parola
Dopo aver firmato, questa volta più che mai, è importante che tu condivida questa petizione con il più alto numero possibile di contatti. Ecco il link per condividere: http://www.citizengo.org/it/32769-mantieni-parola?m=5
======
GAY CULTO SODOMA IDEOLOGIA GENDER? GOVERNO RENZI A CASA!   il popolo italiano, non si ricorderà soltanto di chi avrà inferto violenza alla "società naturale" e leso il diritto di tutti i bambini ad avere una mamma e un papà, ma si ricorderà anche di chi, pur potendo, non avrà fatto tutto ciò che era in suo potere per impedire che tale violenza venisse esercitata e legalizzata.
=========
GAY CULTO SODOMA IDEOLOGIA GENDER? GOVERNO RENZI A CASA! voi avete scardinato la civiltà ebraico cristiana in favore delle civiltà della eutanasia, Darwin le scimmie a porno doppia fica, godi al 200% davanti e di dietro! QUì è IL TUO PARADISO! voi nella MASSONERIA, voi avete calpestato la Costituzione, la LEGGE NATURALE, e la scienza dato che  Sigmund Freud il padre della psicanalisi ha fondato scientificamente il discorso sul complesso di Edipo e di Elettra, nella formazione psicosessuale della identità del bambino e della bambina! IO LO GIURO CHE VOI SARETE TUTTI PUNITI!
=========
NOI AFFERMIAMO IL DIRITTO DELLA VITA ANCHE PER GLI ANDICAPPATI, CHE, HITLER LI UCCISE TUTTI IN GERMANIA GLI ANDICAPPATI, E QUELLA NON è STATA UNA STORIA A LIETO FINE! COME FINIRà, anche, IN TRAGEDIA QUESTA STORIA CRIMINALE NAZISTA della SHARIA DELLA LEGA ARABA! SOLTANTO CHE, ROTHSCHILD VUOLE FAR MORIRE PRIMA ISRAELE, PER POTER DISTRUGGERE LA LEGA ARABA DOPO! e per il mio vescovo? io sono già un andicappato vivo: "fatti aiutare da uno bravo!" lui mi ha detto. QUINDI, IO SONO FELICE DI ESSERE UN ANDICAPPATO VIVO! PERò QUALCUNO GLI VADA A DIRE, CHE, IO SONO ANDATO GIà A MESSA NELLA CHIESA DI CRISTO RE, di Santa Maria di LEUCA questa DOMENICA: PERCHé LUI è MOLTO PREOCCUPATO, PERCHé PENSA CHE IO NON VADO A MESSA LA DOMENICA! La ONU quiere que nuestro gobierno "se retracte y cambie nuestras leyes" en materia de aborto, ¡¡¡NO aceptamos esta injerencia ilegítima e ideológica en nuestra soberanía!!! Escribe ahora a la directora de la Organización Mundial de la Salud. Le enviaremos copia al Alto Comisionado de Derechos Humanos y a las misiones de los países en DDHH de la ONU en Ginebra. Hay que matar al posible enfermo ] Lo han hecho. Este viernes el Alto Comisionado para los Derechos Humanos de la ONU, Zeid Da´ad Al Hussein, hizo un llamado a los países afectados por el zika para que “flexibilicen” sus legislaciones de aborto. Le vamos a enviar las más de 43.000 firmas recolectadas hasta ahora dirigidas a la directora de la OMS, Margaret Chan. Además, le enviaremos copia a las misiones de los países en la oficina de DDHH de la ONU en Ginebra. ¿Quieres participar ahora? http://citizengo.org/es/32651-no-instrumentalice-zika-para-promover-aborto Si ya firmaste, por favor, comparte esta campaña para que más gente se pueda sumar. Esto es exactamente lo que dijo ayer el Alto Comisionado: “Las leyes y políticas que restringen el acceso a los servicios de salud sexual y reproductiva vulneran las leyes internacionales y deben revisarse urgentemente. (…) En situaciones donde los servicios de salud sexual y reproductiva están penalizados, o simplemente no están disponibles, los esfuerzos para detener esta crisis no darán resultado si se coloca el foco en pedir a las mujeres y niñas que eviten quedarse embarazadas” Por si no se le había entendido, su portavoz, Cecile Pouilly, lo aclaraba en la rueda de prensa celebrada ayer: "Es por eso que estamos pidiendo a los gobiernos que se retracten y cambien esas leyes (...) No solo no le ofrecen la primera información que esté disponible, sino también la posibilidad de poner fin a sus embarazos si así lo desean". Una violación del principio de no injerencia brutal… ¿Acaso no sabe el Alto Comisionado que el aborto no ha sido declarado NUNCA como derecho humano? ¿Acaso desconoce que el aborto es la violación del primer derecho humano que es el derecho a la vida?
No es la primera vez que Zeid Da´ad Al Hussein presiona en este sentido. Pero no lo vamos a tolerar. No. Nunca. ¡Es una intromisión inaceptable en nuestra soberanía! http://citizengo.org/es/32651-no-instrumentalice-zika-para-promover-aborto Como sabes, el vínculo del virus con la microencefalia de los bebés todavía no se ha demostrado. Pero aunque así fuera, ¿es que la solución para los posibles enfermos es la muerte? Eugenesia pura… Como te podrás imaginar, ya han tardado las feministas en recoger el guante y aprovechar para presionar a sus gobiernos: Mónica Roa, portavoz de Women´s Link Worldwide (Colombia-Estados Unidos): “El Ministerio de Salud tendría que adoptar una postura clara. No digo que tenga que recomendar a todas las mujeres con Zika que aborten, pero sí que pueda informarlas de cuáles son sus opciones"
Morena Herrera, portavoz de la Asociación para la Despenalización del Aborto en El Salvador: “Los Gobiernos no tienen en cuenta las realidades que enfrentan las mujeres”
Algunos gobiernos siguen el juego: http://citizengo.org/es/32651-no-instrumentalice-zika-para-promover-aborto La directora del Instituto Nacional de la Salud (INS) de Colombia, Martha Lucía Ospina, afirma que el zika se relaciona directamente con tres muertes.
El ministro de Salud colombiano, Alejandro Gaviria, enfatizó la “preocupación” de Colombia por la mortalidad vinculada al zika
El gobernador de Puerto Rico, Alejandro García Padilla, decretó una emergencia sanitaria en la isla caribeña ante el virus, luego de que los casos aumentaran a 22, uno de ellos en una mujer embarazada. Otros en cambio, no caen en el juego. Es el caso de la ministra de Salud de El Salvador, Violeta Menjívar: “La prioridad es matar zancudos (el mosquito Aedes aegypti transmisor del zika, el dengue y la chicunguña) y cuidar a las mujeres embarazadas” La respuesta más contundente llegó del cardenal hondureño Oscar Andrés Rodríguez Madariaga:
"Honduras no va a resolver una crisis grave matando a los niños y, si alguien acuerda un aborto terapéutico, recibirá el castigo divino"
Una campaña de propaganda para tratar de imponernos el aborto. El aborto no cura nada. No soluciona nada. Tan sólo mata a un potencial enfermo. ¿Para eso queremos un ‘Alto Comisionado’ de Derechos Humanos? http://citizengo.org/es/32651-no-instrumentalice-zika-para-promover-aborto Estos altos funcionarios internacionales son de vergüenza ajena. Una vergüenza para la humanidad… No lo vamos a aceptar. Te iré contando lo que vaya pasando. Un abrazo, PD. Gracias por defender la vida frente a los ataques inopinados de Naciones Unidas. Nada menos que del Alto Comisionado de Derechos Humanos. ¡Vergüenza! Por favor, no dejes de compartir esta campaña en tu Face, PD2. No sé si te he contado ya: en unos días marcho para Iraq para ayudar a los cristians perseguidos. Ya te contaré detalles. Si eres creyente, por favor, echa un rezo. http://citizengo.org/es/32651-no-instrumentalice-zika-para-promover-aborto
=============
5 santi che caccerei dal Paradiso se fossi Dio, di Mauricio Artieda  ] ovviamente ecco perché Gesù è salito sulla Croce, per pagare i nostri peccati, non ho finito di leggere questo articolo perché la connessione mi cade ogni 10 minuti e devo riavviarla! QUINDI FORSE LA CONCLUSIONE è CHE NESSUNO PUò ANDARE IN PARADISO A MOTIVO DELLE SUE OPERE MA, SOLTANTO PER LA FEDE, ED IO HO LETTO FINORA, LA DENIGRAZIONE DI MOSé, DAVIDE ED ELIA soltanto [ su questo articolo c'è davvero da avere paura. http://it.aleteia.org/2016/02/03/5-santi-che-caccerei-dal-paradiso-se-fossi-dio/2/ è UN MODO MOLTRO STRANO: CINICO: DI INTERPRETARE LA BIBBIA: PERCHé, DIO HA GLORIFICATO QUESTI UOMINI DI ISRAELE, MA LUI LI CACCIA DAL PARADISO: COME SE UN UOMO DEBBA SMETTERE DI ESSERE FRAGILE, limitato, peccatore, SOLTANTO PERCHé è UN MINISTRO DI DIO! IO SONO UN UOMO FRAGILE: CHE HA IMPARATO A GESTIRE LA SUA FRAGILITà, ecco perché io sono umile! TUTTO QUELLO CHE IO POTREI FARE COME ANCHE DARE LA VITA MIA? NON POTREBBE MAI ESSERE PER ME UN DIRITTO A POTER ENTRARE IN PARADISO, PERCHé IN PARADISO SI ENTRA SOLTANTO PER GRAZIA E PER MISERICORDIA! http://it.aleteia.org/2016/02/03/5-santi-che-caccerei-dal-paradiso-se-fossi-dio/ dice: " come se i prodigi di Dio, fossero una arrogante manifestazione di potenza su tutti, cira Elia lui dice: "Mi chiedo: se su sua richiesta Dio era capace di inviare il fuoco dal cielo, perché Elia ha dubitato del Suo potere e del Suo amore di fronte alla persecuzione di Jezebel? Il cuore di un vero santo non può avere questo tipo di dubbi. Neanche Elia va bene per me." MA PROPRIO PERCHé ELIA FU RAPITO IN CIELO SU UN CARRO DI FUOCO? PROPRIO PERCHé CON MOSé APPARVE A GESù SUL MONTE DELLA TRASFIGURAZIONE, QUESTO INDICA CHE LE LORO DEBOLEZZE NON TURBARONO IL RAPPORTO DI FIDUCIA E DI AMICIZIA CHE DIO AVEVA CON LORO! ] continua [ Capite meglio di chi stiamo parlando? Immaginate la fiducia che Elia aveva in Yahvè, la sua vicinanza a Dio? Se questo non vi sorprende, vi racconto che la Bibbia non narra la sua morte, ci dice che venne avvolto dalle fiamme e scomparve senza lasciare traccia… Volete di più? Beh, è Elia, insieme a Mosè, ad apparire a Gesù il giorno della trasfigurazione. Pensate! Forse non c’è personaggio della Bibbia la cui santità sia più confermata di quella di quest’uomo… e tuttavia… Vi è piaciuto quello che è successo durante la sfida con i sacerdoti di Baal? Anche a me, ma alla regina Jezebel non è piaciuto affatto, e ha deciso di liberarsi del nostro profeta. Cosa pensate che abbia fatto Elia? L’ha aspettata e l’ha accolta con un sorriso fiducioso? È andato a cercarla per affrontarla? No! Dice la Bibbia che il nostro temibile profeta, quello che aveva sfidato 500 sacerdoti sul monte Carmelo, “impaurito, si alzò e se ne andò per salvarsi” (1 Re 19, 3) Cosa?!? ] [ E PERCHé SECONDO VOI IO SONO UN POLITICO E NON SONO UN PROFETA? PROPRIO PERCHé, SE DIPENDE DA ME IO NON HO PROGETTATO DI FARE NESSUN MIRACOLO, DI TIPO EVIDENTE, IO PENSO CHE GLI UOMINI CHE SONO RIBELLI E PERVERSI, POI, è GIUSTO CHE DEBBANO MORIRE DELLA LORO STESSA MALVAGITà! io sono soltanto la legge del taglione!
===================
le motivazione omosessuali del FAMILY DAY, CIOè, LA LOGICA DELLA FAMIGLIA NATURALE! ] Uno scrittore omosessuale agli anti-Family day: “Io conosco il vostro dolore” lui DICE NOI SIAMO NATI TUTTI DA UN UOMO ED UNA DONNA ED è GIUSTO CHE DEBBA ESSERE COSì, MATRIMONIO E ADOZIONI SONO PER GLI ETEROSESSUALI SOLTANTO! [ No. Qui, oggi, non vi si chiede di cambiare vita. Ciò che vi si chiede, ciò che vi chiedo io, e di deporre le armi e guardare con verità alla storia da cui provenite, da cui tutti proveniamo: un maschio e una femmina, un papà e una mamma, che per qualche ragione, fortuita o volontaria, hanno fatto sì che noi oggi esistessimo. Forse i vostri genitori non sono stati i migliori del mondo. Forse talora possono essere stati persino i peggiori. Ma almeno voi sapete chi sono. http://it.aleteia.org/2016/02/04/uno-scrittore-omosessuale-agli-anti-family-day-io-conosco-il-vostro-dolore/

LA TESTIMONIANZA DOLOROSA DI UN FIGLIO CRESCIUTO DA UNA COPPIA GAY, CHE CHIEDE IL RISPETTO E LA TUTELA DELLA FAMIGLIA SECONDO IL DIRITTO NATURALE! La testimonianza della figlia di una coppia gay che dovrebbe farci svegliare, di Dawn Stefanowicz Sono una dei sei figli adulti di genitori gay che di recente hanno presentato degli amicus brief alla Corte Suprema statunitense chiedendole di rispettare l'autorità dei cittadini di mantenere la definizione originaria del matrimonio: un unione tra un uomo e una donna con l'esclusione di tutti gli altri, di modo che i Leggi tutto… http://it.aleteia.org/2015/06/30/la-testimonianza-della-figlia-di-una-coppia-gay-che-dovrebbe-farci-svegliare/
========================
my ISRAELE ] [ il mio ministero politico, se Dio vuole, LUI può darlo ad un altro! ma, io non ritengo, a livello personale, di essere superiore a nessuno, in tutto mondo come una persona: uguale a tutti, ed ogni persona merita il rispetto che, si deve a me: a prescindere da ogni suo orientamento! soltanto, si richiede DA TUTTI, una giustizia ed una verità che siano universali RAZIONALI ed oggettive: perché non può esistere una fratellanze, se anche io soltanto, possa essere messo, su un piano di superiorità! SE è VERO CHE DIO HA DETTO: "VOI SIETE TUTTI FRATELLI!" InutilmEte i sacerdoti di satana in Youtube hanno cercato di far crescere in me, una sovrastima della mia persona! NO, IO SONO UN UOMO COME TUTTI: QUESTA è LA MIA GLORIA, DAVANTI A DIO!
=======================
 Read this month's Word from Jerusalem online › Feast 2016 Feast of Taberncales / 16-21 Oct 2016, Join us in Jerusalem this year as thousands of believers from around the world gather to celebrate the faithfulness of our God and show their support for Israel.
Learn more ›
Isaiah 62 Take the Isaiah 62 Pledge to Praym Christians around the world are joining monthly to pray for Israel according to the command of Isaiah 62. We invite you to join this global movement of prayer by using our monthly prayer points.
Learn more ›
Adopt a Holocaust Survivor Adopt a Holocaust Survivor, Through a monthly commitment you can express your love and support for these precious Holocaust survivors by ensuring ongoing quality care and daily therapeutic activities.
Learn more › http://int.icej.org/media/word-jerusalem

my ISRAELE ] se avete bisogno di miracoli e di profezie? ok! poi, andate a chiederle al mio amico Benny Hinn, io non faccio di queste cose! E se qualcuno non crede nella mia umiltà, dopo tutto quello che, io ho detto, circa, delle cose incredibili sulla mia identità di Unius REI, è soltanto perché lui non ha conosciuto la UMILTà INFINITA DI DIO! e io vi posso dire che, Dio non si ritiene di essere superiore a noi per il fatto di Essere il Signore Onnipotente Creatore del cielo e della Terra! e Nessuno potrebbe mai stare a suo imbarazzante disagio di fronte alla infinita santità di Dio!
===================================
TUTTI FUORI GLI ARABI DA ISRAEL! Netanyahu Wants to Ban Arab Knesset Members who Visit Terrorists’ Families zoabi, Odeh, Zahalka, Ghattas [of couse: you to Ban they all: are enemy Israel! ]
http://sable.madmimi.com/click?id=35148.4272988.91b52392f2c3ade334696243b7c1cb0b&l=2483&url=http%3A%2F%2Funitedwithisrael.org%2Flawmakers-who-console-terrorists-families-have-no-place-in-the-knesset-netanyahu-affirms Israeli Scientists Discover Early Detection Method for Lung Cancer! israel lung cancer detection
WATCH: US Spokesman Finally Makes Sense! (Rejecting Terror) James Kirby Answers Question
cbs ACT NOW! Protest CBS News for Biased, Dishonest Reporting
Palestinian official praises Hitler WATCH: Senior PA Official Says ‘Hitler Wasn’t Morally Corrupt – He was Daring’ Hitler non era moralmente corrotto - Era audace'.. [] OK ADESSO DOBBIAMO ESSERE AUDACI ANCHE NOI! [] Palestinian worker in Hamas terror tunnel. Hamas Terror Tunnels Continue to Collapse in Gaza, Killing More Terrorists
stop_pa_newsletter EU smuggle European Union Diplomat Attempts to Smuggle Millions in Goods into Israel
Israel Holland Israeli-Dutch ‘Innovation Day’ Aims to Advance Mutual Economic Relations
Abbas Glorifies Murder WATCH: Fatah Video Shows PA Head Abbas Glorifying Mass Murder. [REALLY?] FUORI DALLE PALLE TUTTI GLI ISLAMICI: SUBITO VANNO TUTTI DEPORTATI IN SIRIA!
Jews board a train during the Holocaust. Holocaust Victims Seek Justice From Hungary in US Court
mishpatim Living Torah: What is a Jewish-Owned Hebrew Slave and What Does He Teach Us?
======================
SALMAN SAUDI ARABA SALAFITI WAHHABITI ] oggi ti piace Rothschid SpA FED, sacerdoti satana CIA, perché, loro ti permettono di uccidere, così tanti martiri cristiani, i tuoi schiavi dhimmi, che subiscono il geenocidio, in tutto il mondo? Cazzo, sono 30 anni che, tu mi stai facendo contare i cadaveri! Ok! ma, domani quando sarai diventato il porco ingrassato giusto, e tu dirai a me: "UNIUS REI SALVAMI, perché Rothschild mi vuole uccidere?" CERTO IO DIRò A TE, QUEL GIORNO: "FOTTITI! TU E TUTTA LA TUA LEGA ARABA DI CRIMINALI, FOTTITI, TU IL TUO MALEDETTO PROFETA, fottiti tu e la tua MALEDETTA RELIGIONE!" Gentile sostenitore, finalmente il Parlamento Europeo si è piegato e ha deciso di discutere la proposta di definire “Genocidio” l’immane tragedia che colpisce le minoranze religiose, tra cui quella cristiana, in Iraq. La sistematica offensiva dell’ISIS contro le comunità cristiane in Medio Oriente quindi potrebbe infine essere chiamata per quello che è nella realtà: un vero e proprio genocidio! Essere sempre più consapevoli del dato reale e delle difficoltà concrete che i cristiani, in paesi come Iraq e Siria, stanno affrontando ormai da diversi anni è di fondamentale importanza per agire concretamente a favore della libertà di espressione e della libertà religiosa. Per questo motivo l’Osservatorio sulla Cristianofobia ha deciso di dare nuovo impulso alla petizione “Fermiamo la Cristianofobia” per continuare a fare pressione sulle Istituzioni italiane ed europee affinché assumano una posizione inequivocabile contro questo genocidio. Potrai dare il tuo contributo, firmando oggi stesso la petizione cliccando sul bottone qui sotto. [Firma anche tu la petizione!] L’obiettivo è quello di raccogliere entro Pasqua altre 10 mila firme da consegnare al Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz! [Firma anche tu la petizione!] La partecipazione e la collaborazione di ciascuno di noi è determinante per attivare non solo l’opinione pubblica, ma anche per sollecitare chi di dovere a prendere le dovute iniziative a tutela dei cristiani perseguitati! Insieme possiamo fare la differenza per le comunità cristiane del Medio Oriente! E fare la differenza per la tutela del diritto alla libertà religiosa, che sta alla base della nostra società e di ogni democrazia. [Firma anche tu la petizione!] Oltre a firmare la petizione, ti prego anche di condividerla con i tuoi amici, tramite Facebook, Twitter e gli altri tuoi profili social.
È importante poter raccogliere altre 10 mila firme al più presto! E se i tuoi mezzi te lo consentono, ti prego di considerare un aiuto all’Osservatorio sulla Cristianofobia, così da poter portare avanti questa campagna in difesa dei cristiani perseguitati. [Fai la tua donazione!] Spero di poter contare ancora una volta sul tuo aiuto!
Un carissimo saluto, Silvio Dalla Valle, Responsabile Campagna Osservatorio sulla Cristianofobia Grazie al sostegno dei suoi benefattori, l’Osservatorio sulla Cristianofobia continua il suo impegno di monitoraggio e di denuncia in difesa dei cristiani perseguitati!
Una tua libera donazione sosterrà le attività dell’Osservatorio sulla Cristianofobia a tutela dei cristiani in difficoltà! [Fai la tua donazione!]
========================
Osservatorio sulla Cristianofobia, Petizione indirizzata all'anticristo massone: il Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz, Rothschild e sodoma culto: "questa è la fine": 27 Marzo 2016. Considerato: 1. l’acuirsi dei casi di persecuzione contro i cristiani nei paesi dove è forte il fondamentalismo di matrice islamica, dove esiste ancora un regime comunista e dove l’identità nazionale è determinata esclusivamente a partire da una particolare religione; 2. l’incremento, in Occidente, di segnalazioni di intolleranza, di discriminazione e di violazione della libertà religiosa a danno di persone di fede cristiana; Soltanto una vasta mobilitazione dell’opinione pubblica potrà sollecitare le istituzioni europee e internazionali affinché prendano le misure necessarie a porre rimedio alle discriminazione e alle persecuzione ai cristiani a causa della loro fede.
Chiediamo dunque che i parlamentari europei si esprimano con fermezza contro tutti gli atti di intolleranza e di discriminazione verso i cristiani e condannino in maniera inequivocabile quello che è un vero e proprio genocidio delle minoranze religiose ad opera dell’Isis in Iraq e in altri paesi del Medio Oriente.
http://www.luci-sullest.it/petizione-ferma-cristianofobia/?origine=DNucvo-pslf-klxi
CIA GENDER OBAMA NATO ONU e ARABIA SAUDITA si stanno divorando tutti i cristiani nel mondo! 27/01/2016, Patriarca Sako: pianificata la persecuzione contro i cristiani! “Non è un segreto” che siano intervenuti dei “giocatori esterni che hanno agito in base alle proprie ambizioni nella regione”. http://www.lucisullest.it/patriarca-sako-pianificata-la-persecuzione-contro-i-cristiani/
============
my ISRAEL ] [ CHI è QUEL CRIMINALE della CIA che in UK, MI DISTRURBA TUTTO IL GIORNO LA CONNESSIONE ADSL chiavetto fastweb, INTERNET? che Dio lo ricompensi: potentemente!
==============
Richard Dawkins: «denigriamo i cristiani ma rispettiamo gli animali», Chris Maxwell. Unione Cristiani Cattolici Razionali, 4 febbraio 2016     L’ex zoologo Richard Dawkins, noto “cavaliere dell’ateismo” fino a qualche anno fa, ha trovato un interessante escamotage per riabilitare mediaticamente la sua figura. Da anni è, infatti, costantemente al centro di polemiche tanto che sono sempre più numerosi gli appelli del “movimento ateo” che invitano a rinnegarlo pubblicamente. Lo considerano controproducente, un odifreddi italiano per intenderci.
Ecco quindi l’idea di far sua una campagna tanto di moda oggi, sopratutto sui social network. Ha infatti paragonato la lotta contro gli allevamenti intensivi degli animali a quella contro lo schiavismo di due secoli fa. Lui e Sam Harris, infatti, sono stati recentemente autori di un inno alla dieta vegana, condannando l’immoralità dei “carnivori” definendoli cittadini irresponsabili. Avendo fallito nell’intento di convertire il mondo all’ateismo – lo ha ammesso Dawkins stesso – vogliono ora cavalcare la campagna del vegetarianesimo, spronando al riconoscimento dei diritti umani per i non umani. Si tratta in realtà sempre della stessa strategia: per negare Dio, si tenta di confutare l’unicità dell’uomo, della creatura. E’ una forma di laico proselitismo, come abbiamo più volte fatto notare. La cosa più curiosa, che pochi hanno fatto notare, è che questa improvvisata militanza contro la sofferenza degli animali arriva da colui che è ricordato per aver paragonato le persone di fede religiosa a dei disabili mentali e che, nel 2012, ha pubblicamente invitato a denigrare i cattolici,«bisogna prendersi gioco di loro, ridicolizzarli! In pubblico!». Oggi vegetariano per “senso etico”, un anno fa twittava: «E’ segno di civilizzazione abortire i feti con Sindrome di Down». Compassione per la sofferenza animale, molto poca per quella dei bambini vittime di abusi sessuali dato che, nel 2013, ha difeso la pedofilia. Nemmeno per le donne, Dawkins, ha mai dimostrato molta pietà: è lui ad aver inneggiato alla moralità del tradimento della propria partner -e delle conseguenti menzogne per coprirlo-, mentre nel 2011 è entrato nella classifica dei peggiori misogini dell’anno per aver intimato ad una donna di non denunciare gli abusi sessuali subiti durante un raduno ateo, per non compromettere la reputazione della comunità. Ecco perché ora ha bisogno di riabilitarsi pubblicamente abbracciando la filosofia vegana, che va forte nei salotti borghesi occidentali. Certo, non si può non condividere il senso di profonda ingiustizia per la sofferenza gratuita fatta patire agli animali, per gli allevamenti intensivi e per i maltrattamenti che subiscono (la Chiesa è spesso in prima linea da questo punto di vista). Papa Francesco ci ha resi ancora più sensibili all’importanza dell’ecologia verso il mondo naturale, espressione della bontà di Dio. Non condividiamo però la scelta etica di ricorrere al vegetarianismo, sia perché riteniamo giusto che l’uomo disponga del creato (senza sentirsene padrone, però), sia perché non la riteniamo una scelta salutare (sopratutto il veganismo, basta considerare la letteratura scientifica in merito), sia perché la riteniamo una posizione ipocrita. Ci si batte solo per gli animali verso cui possiamo esercitare il nostro antropomorfismo -ovvero cani, gatti, balene, orsi-, escludendo ipocritamente tutto il mondo degli insetti (uccisi a milioni dagli animalisti quando si recano ai loro congressi, con le ruote delle loro auto) e tutti gli animali che meno stimolano la nostra tendenza antropomorfizzante (pipistrelli, blatte, piranha ecc.). Inoltre, chi non mangia animali per “senso etico” non si fa però remore a mangiare piante, ortaggi e verdure, le quali hanno a loro volta una vita di relazione, un’intelligenza e provano sofferenza, come è stato dimostrato. Non se ne esce, se non accettando quello che ricorda giustamente il teologo non cattolico Vito Mancuso: «gli animalisti, con il loro sostenere un comportamento del tutto privo di violenza verso gli animali e con il loro volere per gli animali gli stessi diritti dell’uomo, mettono in atto un comportamento che li distanzia al massimo dal mondo animale». Nessun animale cesserà mai di mangiare carne per “senso etico” e mai «estenderà alle altre specie i diritti di supremazia che la natura» gli ha concesso su altri animali. «Tutto ciò, esattamente al contrario del naturalismo professato da alcuni animalisti, mostra in modo lampante lo iato esistente tra Homo sapiens e gli altri viventi. Se gli esseri umani lottano per estendere agli animali gli stessi diritti dell’uomo non è quindi perché non c’è differenza tra vita umana e vita animale, ma esattamente al contrario perché tra le due vi è una differenza qualitativamente infinita». Parole sante, almeno per una volta, quelle di Mancuso. Ancora di più va ricordato ciò che scrive Papa Francesco nella sua enciclica: il rispetto per il creato «non significa equiparare tutti gli esseri viventi e togliere all’essere umano quel valore peculiare che implica allo stesso tempo una tremenda responsabilità. E nemmeno comporta una divinizzazione della terra, che ci priverebbe della chiamata a collaborare con essa e a proteggere la sua fragilità. Si avverte a volte l’ossessione di negare alla persona umana qualsiasi preminenza, e si porta avanti una lotta per le altre specie che non mettiamo in atto per difendere la pari dignità tra gli esseri umani. Certamente ci deve preoccupare che gli altri esseri viventi non siano trattati in modo irresponsabile, ma ci dovrebbero indignare soprattutto le enormi disuguaglianze che esistono tra di noi, perché continuiamo a tollerare che alcuni si considerino più degni di altri. Non ci può essere autentico un sentimento di intima unione con gli altri esseri della natura, se nello stesso tempo nel cuore non c’è tenerezza, compassione e preoccupazione per gli esseri umani. È evidente l’incoerenza di chi lotta contro il traffico di animali a rischio di estinzione, ma rimane del tutto indifferente davanti alla tratta di persone, si disinteressa dei poveri, o è determinato a distruggere un altro essere umano che non gli è gradito. Ciò mette a rischio il senso della lotta per l’ambiente».
http://it.aleteia.org/2016/02/04/richard-dawkins-denigriamo-i-cristiani-ma-rispettiamo-gli-animali/

Adozioni da parte di coppie gay: i bambini crescono meglio o peggio? Con dati scientifici alla mano vi dimostriamo come molti studi siano limitati e condizionati http://aleteia.us7.list-manage.com/track/click?u=e747b6da5b523d93de77f3f8b&id=745820aae3&e=42f38c5160

VOI VOLETE PROCESSARE ISRAELE, perché farisei non vogliono venire a vivere in ARABIA SAUDITA, e quindi è per questo che, il NAZISMO DELLA SHARIA, Allah akbar morte a tutti gli schiavi dhimmi, questi SONO I NUOVI DIRITTI UMANI IN ONU KABBALAH TALMUD MARDUCK Murdoch Spa FMI, CIA GUFO FED SPA AGENDA NWO NATO? Hamas reports two killed, eight others missing after second collapse. Hamas officials confirmed on Wednesday morning the death of at least two of it's operatives in a terror tunnel collapse. Eight others were reported missing after the underground passageway caved in, according to Hamas military wing, the Izzadin al-Kassam Brigades. The incident the second time in recent weeks that an underground passageway collapsed with Hamas figures inside. Along with the announcement on Wednesday morning, the Palestinian terror group released a promotional video depicting the underground realm of Hamas' tunnel operations along with other apparent militant training. Last week, seven Hamas men were killed when a tunnel collapsed close to the Gaza Strip’s eastern border with Israel, the Islamist group’s armed wing said on Thursday. It said the collapse occurred last week as a result of heavy rain and it took two days to find the bodies and announce the deaths. Mosques across the Palestinian enclave mourned those killed, calling them “Martyrs of the Preparation,” a reference to their work digging tunnels used to attack Israel. Watch Here. Ismail Haniyeh, a Hamas leader in Gaza, said on Friday that the group will never stop digging tunnels and upgrading rockets in preparation for any possible confrontation with Israel. Haniyeh, who is also Hamas’s deputy chief, spoke to a crowd of worshipers in a Gaza City mosque during prayers that were followed by the funeral for the seven Hamas men. “There are heroes east of Gaza City, digging the rocks and building tunnels," said Haniyeh. "And west of Gaza, heroes are testing rockets every morning and every day and it is all preparations." "Under the ground and above the ground, in tunnels and above the ground and into the sky, with rockets and in the sea and everywhere, it is the permanent preparation for the sake of Jerusalem and Palestine, and for the sake of the intifada of Jerusalem and the sake of our people,” Haniyeh said. In response, Prime Minister Benjamin Netanyahu said earlier this week that Israel will respond more forcefully than it did during 2014’s Operation protective Edge it it is attacked from the Gaza Strip’s terror tunnels. Netanyahu, speaking to the annual meeting of Israel’s ambassadors and consuls-general, related to the recent Hamas threats and boasts about those tunnels. “If we are attacked from the tunnels in the Gaza Strip we will respond with great force against Hamas, with much greater force then we used during Operation Protective Edge,” he said. “I think they understand this in the region, and in the world,” he added. “I hope we do not need to do this, but our defensive and offensive capabilities are developing rapidly, and I do not suggest that anyone test us.”
Source: Jerusalem Post
==============
The Muslim plan to influence the 2016 U.S. Elections. Muslims plan to influence U.S. Election 2016 with swing states FL, OH, VA, CO, NV, IW, NH, PA https://youtu.be/cYclOANSepk
Pubblicato il 26 gen 2016, Muslims plan to influence U.S. Election 2016 with swing states FL, OH, VA, CO, NV, IW, NH, PA. Jan 03, 2016. CAIR Executive Director Nihad Awad: The Muslims Can Be the Swing Vote in Major States in the 2016 Presidential Elections. Speaking at the 14th annual MAS-ICNA conference held in Chicago on January 3, CAIR Executive Director and Founder Nihad Awad said: "We have to register every single Muslim to vote in 2016. The Muslim vote can be the swing vote in major states." Awad warned that "life for American Muslims will be difficult" if "those attacking Muslims today will be in the White House," and said that the number of Muslims was growing in the seven predicted swing states of the 2016 presidential elections – Florida, Ohio, Virginia, Colorado, Nevada, Iowa, New Hampshire and Pennsylvania.
http://www.israelvideonetwork.com/the-muslim-plan-to-influence-the-2016-u-s-elections/
=============
Netanyahu Destroys BBC Reporter’s Question at International Press Conference, PM Netanyahu Holds Press Conference for the International Media http://www.israelvideonetwork.com/netanyahu-destroys-bbc-reporters-question-at-international-press-conference/

dio Darwin religione dogmatica, teoria indimostrabile: ha detto che l'uomo è una scimmia GENDER SOdoma, è finita quindi, la dignità e la sacralità della vita umana: perché, il Talmud ha detto che, tutti gli ebrei senza genealogia paterna, sono anch'essi tutti animali dalla forma goym: non più degni della pietà, ecco perché gli ISraeliani per i sauditi: e tutta la piramide islamica dei salafiti, rappresentano il nuovo genocidio olocausto da realizzare!! Il Regno Unito dà il via alla modificazione genetica di embrioni umani, Nei centri di fecondazione assistita gli "avanzi" di un giorno potranno presto essere utilizzati come cavie umane
http://aleteia.us7.list-manage.com/track/click?u=e747b6da5b523d93de77f3f8b&id=a5a8776810&e=42f38c5160

esiste una sola Nazione al mondo che, non si si può difendere da una dichiarazione di guerra, portata da un altra nazione (Palestina) e questo stato è Israele! PERCHé ISRAELE DEVE SUBIRE QUESTO MALEFICIO, di aggressione militare, e NON SI PUò DIFENDERE? Israeli Terror Victim Describes His Miracle and Demands: Don’t Give Away Land!     Jew wounded in terror attack
WATCH: Israel Carries Out Major Chemical Attack Drill     Chemical Attack Drill in Israel
Saudi Cleric Says US Tampers with Burgers So Muslims Will Give Birth to Girls     Saudi cleric spreads propaganda
WATCH: Popular Israeli Musician Draws on Ancient Tradition for Inspiration     Mark Eliyahu Music
Divine Retribution? Roof Collapses at Funeral Honoring Terrorists Killed by Tunnel Collapse
==============
chi rimuoverà da questo cazzo di Netanyahu, la accusa infamante, di essere proprio lui un traditore carnefice di israeliani? ]  ISRAELE è l'unica Nazione al mondo che, è aggredita da 66 anni, dal terrorismo nazismo islamico sharia di LEGA ARABA, della Ummah mondiale, e che, ISRAELE non può difendersi! è l'unica Nazione al mondo che, è maledetta dai Farisei Rothschild, MALEFICATA a veder morire la sua gente di terrorismo da 66 anni! AIPAC ONU, SPA FED NWO UE NATO RUSSIA CINA, VOI VOLETE RICONOSCERE UNA NAZIONE PALESTINA CHE NON è MAI ESISTITA E NON VOLETE RICONOSCERE UNA PATRIA PER TUTTI GLI EBREI! VEDETE? TUTTI VOI DICHIARATE DI VOLER PERDERE LA VOSTRA VITA E LA VOSTRA PATRIA ANCHE! GLOBALISTI GOLDMAN SAX NKUSA, la devono smettere di minacciare di genocidio tutti gli israeliani, da oltre 66 anni! Hadar Cohen (19) – Israeli Hero Murdered After Preventing Massive Attack     Terror victim. WATCH: Netanyahu Slams UN Chief for Encouraging Terror     Netanyahu Addresses UN anti-Israel Bias [[ chi rimuoverà da questo cazzo di Netanyahu la accusa infamante di essere proprio lui un traditore? ] [ Fake ‘NY Times’ Paper Distributed by Anti-Israel Activists     fake New York Times. Ramla attack     13-Year-Old Arab-Israeli Girls Stab Israeli Security Guard in Ramla, Obama Mosque Visit     WATCH: In Visit to Mosque, Obama Praises Muslims as Patriotic Americans, Mahmoud Abbas     Palestinian Leader Abbas Meets Families of Terrorists Hours After Deadly Attack in Jerusalem, Indiana BDS     Indiana Passes Pro-Israel Bill in Latest Setback for Movement to Boycott Israel. PA Incitement     WATCH: Family of Palestinian Terrorist Proud of His Attempt to Kill Jews
==================
la NATO CIA e la LEGA ARABA hanno riempito la Siria di terroristi ed ora vogliono mandare truppe di terra a spartirsi il bottino! ] SONO SENZA PUDORE QUESTI TURCHI SALAFITI MASSONI FARISEI SAUDITI CHE HANNO MOGHERINI COME PAPPAGALLO RAPPRESENTANTE, .. E MI SEMBRA GIUSTa la loro pretesa, DATO CHE, tutti i 3,2 milioni, CRISTIANI in: Siria e IRAQ, HANNO già SUBITO IL GENOCIDIO! [ Riad annuncia truppe di terra. Damasco avverte: 'I vostri soldati torneranno a casa nelle bare'. E' l'avvertimento lanciato dal ministro degli esteri siriano Walid al Muallim commentando le affermazione delle autorità saudite di esser pronte a inviare soldati in Siria contro l'Isis
==============
"nessuno abbocca!" come: "nessuno abbocca?" ...Quindi lui fin'ora ha finanziato Hillary Clinton, per fare abboccare la gente? Cioè lui dice che nel sistema massonico la politica è una truffa? ] MI SONO SEMPRE PIACIUTE LE PERSONE SINCERE, PERCHé RENDONO SEMPRE LE COSE PIù SEMPLICI! [  Guardate la candidatura di Hillary che sta sempre piu' affondando", scrive Murdoch su Twitter. "Nessuno abbocca..!
============
Kim Jong-un [ figlio mio ] SE, TU CI PENSI un poco? se, se tu la smetti di perseguitare i cristiani, chiama il PAPA a dire la MESSA! poi, di cosa ti potrebbero accusare? poi, tu avesti più diritti umani tu, che, non tutta la LEGA ARABA! ] QUESTE CIOLE VALUTANO I SATELLITI DAL PESO! [ Seul, Corea Nord pronta 5/o test nucleare. PECHINO, 7 FEB - Il lancio del razzo nordcoreano è da valutare come un missile visto che il satellite mandato in orbita non ha alcun valore: gli 007 della Corea del Sud - citati da Yonhap - ne sono convinti, ritenendo che Pyongyang abbia tecnologie utili per un missile intercontinentale e che sia al lavoro sul quinto test nucleare dopo quello del 6 gennaio. Il satellite di oggi è stato stimato avere un peso di appena 200 kg, doppio di quello mandato in orbita nel 2012, ma inconsistente rispetto ai tradizionali da 800-1.500 kg. Corea Nord: Pyongyang, satellite in orbita. Corea Nord: oggi riunione Onu d'urgenza

MI SEMBRA UNA BUONA IDEA, DA DISCUTERE DOPO LA IMMINENTE TERZA GUERRA MONDIALE NUCLEARE di ROTHSCHILD SPA FED NWO NATO: VOGLIO TUTTO IO: LUCIFERO JABULLON è DIO, PER ORA, nella attesa degli eventi, NOI CI FACCIAMO DELLE OTTIME BASI NAVALI MISSILISTICHE ED AEREE: CON TANTI GIOCATTOLI NUCLEARI MOLTO PERICOLOSI! Il Giappone vuole dialogo con la Russia per risolvere controversie territoriali, 07.02.2016 Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ritiene un'anomalia l'assenza di un trattato di pace con la Russia. Ha promesso di intraprendere "negoziati difficili" con la Russia sulla questione dei "Territori del Nord": http://it.sputniknews.com/politica/20160207/2048429/Abe-Curili.html#ixzz3zULrHR97

LA MATTANZA DI ERDOGAN, CONTRO I CURDI ERA NELL'ARIA, da molto tempo, lui usa anche, ISIS sharia, per i suoi scopi imperiliastici SULTANATO NEW OTTOMANO: E QUESTO è ANCHE IL MOTIVO PER CUI AL-SISSI HA DETTO AD AL-SALMAN: "OK COMANDA TU IN EGITTO, E FAI IL TERRORISTA DI ITALIANI E RUSSI AMMAZZATI A MODO TUO!" [ Emirati Arabi pronti ad inviare truppe di terra in Siria ] : http://it.sputniknews.com/mondo/20160207/2047654/Turchia-Ankara.html#ixzz3zUP8ac4X, perché, quando questi ragazzi di terroristi vanno via? soltanto i loro musulmani salafiti sono quelli che rimangono: quindi, la LEGA ARABA istituzionalizza, il suo genocidio dei dhimmi! E SE IRAN NON INTERVIENE IN FAVORE DEI CURDI IRAKENI? ANCHE LORO SI ESTINGUERANNO IN QUESTA MALEDIZIONE DI GENOCIDIO UNIVERSALE DELLA sua LEGA ARABA sharia! E SE ERDOGAN ENTRA IN SIRIA E IRAQ CON I SUOI PAESI DEL GOLFO? POI, PER CACCIARLI? SARà 1000 VOLTE PIù SANGUINOSO! Esercito turco inizia a combattere nella roccaforte dei curdi del PKK, 07.02.2016) Il centro della città turca di Diyarbakir è diventato teatro degli scontri tra i militanti curdi del PKK da una parte e l'esercito turco e la polizia dall'altra. Il quartiere Sur è stato transennati dai militari turchi. Nel centro della città turca di Diyarbakir, dove si scontrano gli indipendentisti curdi e le forze di sicurezza di Ankara, è in corso una violenta battaglia con mitragliatrici e mortai, segnala il corrispondente di "RIA Novosti dal posto. Il rumore delle armi e delle esplosione si può sentire in tutta la città. Nel luogo della guerriglia sono arrivate diverse ambulanze scortate dalla polizia per poter prendere i feriti. Nel centro di Diyarbakir, considerata la "capitale" dell'indipendentismo curdo, si trova il quartiere storico di Sur. Ci sono diversi monumenti architettonici, in particolare una linea di bastioni, alcuni dei quali appartengono al 4° secolo a.C. All'interno della fortezza si trovano antiche chiese e moschee. Negli ultimi mesi il quartiere Sur è diventato il campo di battaglia tra i militanti curdi del PKK da una parte e l'esercito turco e la polizia dall'altra. Ora la zona è isolata dai militari turchi, che stanno bombardando le posizioni dei ribelli curdi. Il sindaco di Diyarbakir Firat Unley ha riferito a "RIA Novosti" che quasi 50 mila residenti di Sur su 70mila hanno lasciato le proprie case. A dicembre il governo turco aveva annunciato il coprifuoco in alcune regioni a maggioranza curda nel sud-est del Paese, in particolare nelle zone di Sur, Diyarbakir, Cizre e Silopi della provincia di Sirnak, così come Nusaybin e Dargecit della provincia di Mardin. A Cizre e Sur combattono casa per casa i ribelli curdi del PKK e le forze di sicurezza di Ankara. Secondo lo Stato Maggiore turco, da metà dicembre nelle zone dell'operazione anti-terrorismo sono stati uccisi più di 750 ribelli curdi. A loro volta gli attivisti curdi sostengono che la maggior parte delle vittime dell'esercito turco sono i civili: Turchia, serie raid militari uccidono centinaia di ribelli curdi Turchia, arrestati accademici per appello pace con i curdi Turchia, assassinato l’avvocato dei curdi La Turchia minaccia operazioni militari contro gli alleati curdi degli USA in Siria Della politica di Erdogan restano le rovine: http://it.sputniknews.com/mondo/20160207/2047654/Turchia-Ankara.html#ixzz3zUNZTyPy

IL PRIMO CHE HA INVENTATO IL DAESH ISIS SHARIA? è STATO MAOMETTO CHE ERA UNO DI LORO! E QUESTO è L'UNICO MODO PER CUI UNA RELIGIONE NAZISTA sharia islamica SI PUò DIFFONDERE NEL MONDO: che poi quel territorio diventa in Eterno un muslims country! MA IL LORO DIO LUCIFERO ALLAH? LUI è FELICE COSì! MI DISPIACE DOVER STERMINARE LA LEGA ARABA, MA, NON ESISTE UN PIANO "B"! (07.02.2016) Secondo la posizione degli Emirati Arabi, la campagna contro i terroristi del Daesh (ISIS) della coalizione guidata dagli Stati Uniti prevede l'impiego di forze di terra, ha dichiarato il ministro degli Esteri Anwar Mohammed Qarqash. http://it.sputniknews.com/mondo/20160207/2048607/USA-Terrorismo-Daesh.html#ixzz3zURJkq5G

PER DISTRUGGERE DEFINITIVAMENTE LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA E REALIZZARE IL CALIFFATO DI ROMA, I SODOMITI MASSONI BILDENBERG DARWIN GENDER ROTHSCHILD SPA FED SPA FMI, LORO VOGLIONO ATTACCARE LA RUSSIA IN EUROPA PER DISTOGLIERLA DAL MEDIO ORIENTE! IN QUESTO MODO LA RUSSIA NON POTRà SOCCORRERE ISRAELE, COME IO GLI ORDINATO DI FARE!  06.02.2016, NATO pronta al via libera per aumentare la presenza militare in Europa orientaleL'Alleanza Atlantica intende aumentare il suo contingente in Polonia, Lettonia, Lituania ed Estonia, scrive il “Wall Street Journal”. Secondo le attese, sarà il più grande dispiegamento delle forze NATO in Europa dalla fine della guerra fredda: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3zUSvlfe7

ISRAELE deve smettere di attendere passivamente gli eventi, e deve agire, ESPANDERSI, prima che inizi la guerra mondiale! Se, lui agisce, brutalmente, anche, la guerra mondiale contro, la Russia può essere evitata, ed, in ogni modo è assolutamente indispensabile che il conflitto mondiale non inizi in Europa! ISRAELE PUò CONCORDARE I PIANI DI ATTACCO, SEGRETAMENTE, INSIEME ALLA RUSSIA, ANCHE PERCHé PER LA RUSSIA è STRATEGICO NON RICEVERE UN ATTACCO DELLA NATO IN EUROPA! Abu Mazen e parlamentari arabo-israeliani rendono omaggio ai terroristi che uccidono innocenti, Nello stesso giorno in cui in Israele vengono condannati (non certo celebrati) gli assassini dell’adolescente palestinese Abu Khdeir, Poche ore dopo l'attacco terroristico palestinese di mercoledì alla Porta di Damasco a Gerusalemme costato la vita all’agente di polizia Hadar Cohen, di 19 anni, il presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) ha ricevuto nel suo ufficio a Ramallah i famigliari di undici terroristi http://www.israele.net/abu-mazen-e-parlamentari-arabo-israeliani-rendono-omaggio-ai-terroristi-che-uccidono-innocenti

Forze israeliane e considerazioni morali
Il fatto stesso che si ponga un dilemma morale riflette il carattere più autentico delle Forze di Difesa israeliane
Questa è una storia di cui non avrete sentito sui mass-media, né in Israele né all'estero. A quanto pare, non è abbastanza interessante
Leggi tutto l'articolo ›
4 febbraio 2016 Attualità
Per non affondare nel “divario della pace”
I palestinesi sono lontani anni luce dall’essere pronti per un accomodamento amichevole con Israele.
E’ possibile opporsi all’attuazione della soluzione a due stati nelle attuali circostanze, pur essendo favorevoli a tale soluzione in linea di principio?
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
3 febbraio 2016 Attualità
La miope tentazione unilaterale di Parigi
Perché la Francia dà per scontato che la mancanza di progressi negli ipotetici colloqui tra Israele e palestinesi sarebbe colpa di Israele e solo di Israele?
Un giorno soltanto dopo aver srotolato il tappeto rosso ai piedi del presidente iraniano Hassan Rouhani, il governo francese ha rivolto le sue attenzioni a Israele
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
2 febbraio 2016 Attualità
Hamas non esita a usare i malati di cancro per aggirare i controlli anti-terrorismo israeliani ai confini di Gaza
Ecco chi sono i veri responsabili della chiusura della enclave sotto regime islamista
I continui tentativi da parte di Hamas di sfruttare i permessi di entrata rilasciati da Israele a palestinesi residenti nella striscia di Gaza stanno mettendo a rischio il futuro rilascio di permessi e lo sviluppo stesso della enclave palestinese.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
1 febbraio 2016 Attualità
Quei giornalisti occidentali che si coprono di ridicolo
Preoccupante il tasso di ignoranza, presunzione e pregiudizi nei mass-media che si occupano di conflitto israelo-palestinese

Di Khaled Abu Toameh Di recente due giornalisti occidentali hanno chiesto di essere accompagnati nella striscia di Gaza per intervistare i coloni ebrei che vi abitano. No, non è l'inizio di una barzelletta.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
29 gennaio 2016 Attualità
Ubriaco, fumato e imbottito di propaganda jihadista
Ecco “l’eroe della resistenza palestinese”, che ha filmato se stesso prima di uccidere tre israeliani a Tel Aviv
Nashat Milhem, il terrorista arabo israeliano che lo scorso primo gennaio ha aperto il fuoco sugli avventori di un bar a Tel Aviv uccidendo due persone e poi ha ucciso il guidatore di un taxi che aveva usato per allontanarsi dal posto, stava pianificando nuovi attentati
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
28 gennaio 2016 Attualità
Quando l’Onu giustifica il terrorismo (ma solo quello contro Israele)
Netanyahu a Ban Ki-moon: “I terroristi palestinesi non vogliono costruire uno stato: vogliono distruggere uno stato, e lo dicono apertamente”
Le parole di Ban Ki-moon "fomentano il terrorismo”. Questo il duro commento del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu alle dichiarazioni del Segretario generale dell'Onu
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
27 gennaio 2016 Attualità
Sondaggio: la maggior parte degli israeliani disposta a seri sacrifici pur di accogliere i nuovi immigrati
L’Organizzazione Sionistica ha creato una task force col compito di eliminare le troppe barriere burocratiche
Alla luce dell’allarmante ondata di antisemitismo che ha investito l'Europa, la maggioranza degli israeliani approva l'idea di offrire ai nuovi immigrati maggiori benefici economici e occupazionali anche a scapito degli stessi israeliani già residenti.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
26 gennaio 2016 Attualità
L’Occidente apre all’Iran mentre Teheran indice di nuovo un concorso di vignette per sbeffeggiare i morti della Shoà
Il presidente della Knesset: “Non ci sono parole abbastanza forti per descrivere il disprezzo e lo sdegno”
L'Iran ha annunciato che terrà una nuova edizione del concorso di vignette negazioniste sulla Shoà. Quest'anno il premio del concorso è stato aumentato da 12.000 a 50.000 dollari.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
===================
Netanyahu ANCHE UN IDIOTA SI ACCORGEREBBE CHE GLI USA TI HANNO TRADITO! Netanyahu, IO TI FARò METTERE A MORTE COME TRADITORE, SE GLI ISLAMICI NON TI AVRANNO GIà UCCISO! ACCORDATI CON LA RUSSIA E FAMMI ARDERE TUTTO IL MEDIO ORIENTE!

The open practice of any religion other than Islam is forbidden here, and conversion to another faith is punishable by death. Most Christians are ex,pats from Asia or Africa. During 2013, several Christian migrant fellowships were raided by police, and tens of worshippers detained and deported. Muslim,background believers run the risk of honor killing if their faith is discovered. Yet a small but growing number of Muslims are coming to Christ and sharing their faith on the internet and satellite TV.
PRAY: Widespread unemployment and increasing discontent amongst young people makes this a breeding ground for extremists. Ask God to halt the spread of extremist views.
That more Muslims will meet Jesus through satellite TV or dreams and visions of Jesus.
In 2013, two men were convicted of proselytizing, and were sentenced to a few hundred lashes and several years in prison. Pray for their release.
Give to Persecuted Christians. Leave a Prayer or Comment. NOTE: Comments which use inappropriate language or attack any individual based off of religion, ethnicity, belief etc will be removed. Take the World Watch List Challenge. Make a huge impact for persecuted Christians.
The World Watch List Challenge is a three part challenge designed to inspire prayer, awareness, and financial support to impact the lives of persecuted Christians around the world.
"We didn't know that people outside of Nigeria knew about the crisis. It is so encouraging to know that other Christians around the world are praying for us."
About Persecution. And you will be hated by all for my name's sake. But the one who endures to the end will be saved." Matthew 10:22. Persecution is defined as a policy or campaign to exterminate, drive away, or subjugate a people because of their religion, race or beliefs. According to The Pew Research Center, almost 75% of the world's population lives in areas with severe religious restrictions. Many of these people are Christians. So, who are the 75%? Where are Christians facing persecution? Persecution occurs whenever believers are denied the protection of religious freedom, prevented from converting to Christianity because of legal or social threats, physically attacked or killed because of their faith, forced to leave their job or home because of the threat of violence, or imprisoned and interrogated, and often tortured for refusing to deny their faith.
Christians face persecution in more than 60 countries around the world. Each year, Open Doors ranks the top 50 countries where Christians are persecuted in the annual World Watch List. You can learn more about Christians who are persecuted (and how you can help them) here at: http://www.worldwatchlist.us It can be disheartening to learn that so many Christians are being persecuted for their faith. But it is key to remember that Christ was persecuted and suffered, to the point of death on the cross. He tells us that if we follow Him, we will be persecuted (John 15:18,21). In 1 Corinthians 12:26, the apostle Paul talks about Christians (as the Body of Christ) facing persecution: "If one member suffers, all suffer together; if one member is honored, all rejoice together." Though we may not face persecution, we are called to be united with the part of the Body of Christ that does face persecution daily. The most important way to unite with our brothers and sisters who do face persecution is through prayer.
Romans 15:30 says, "I urge you, brothers and sisters, by our Lord Jesus Christ and by the love of the Spirit, to join me in my struggle by praying to God for me."
One Nigerian widow said, "I didn't know that anyone outside of Nigeria knew what was happening to us Christians. Now that I know that others are praying, I am greatly encouraged."
You can learn more about praying for persecuted Christians, and sign,up for free resources at:
http://www.opendoorsusa.org/pray/prayer,updates/
About Open Doors. Open Doors works in the world's most oppressive countries, strengthening Christians to stand strong in the face of persecution and equipping them to shine Christ's light in these dark places. One of the greatest challenges to Christians living under tyranny and oppression is isolation – from God's word and from the body of Christ.
Where other Christian organizations cannot enter or have been forced to flee by oppressive governments or cultures, Open Doors can be found – supplying Bibles, training Christian leaders, developing Christian communities and ensuring prayer, presence and advocacy for these suffering believers. When the Christians are strengthened in the Lord, they begin to demonstrate God's forgiveness and reach out in love, even to their oppressors.
The witness of the persecuted church has a unique power to reach lives and communities that would otherwise never be open to the gospel – but they cannot do it alone.
OUR MISSION. We are a non,profit organization working in the most oppressive countries, providing Bibles and literature, media, leadership training, socio,economic development and ensuring prayer, presence and advocacy for Persecuted Christians.
We strive to raise awareness of global persecution, mobilizing prayer, support and action among the Christians around the world. Every year, we publish our World Watch List which ranks countries by the severity of persecution. Learn more about World Watch List and how Open Doors ranks countries of persecution. About Christian Persecution. "Everyone has the right to freedom of thought, conscience, and religion; this right includes freedom to change his religion or belief, and freedom either alone or in community with others and in public or private, to manifest his religion or belief in teaching, practice, worship and observance." Article 18, Universal Declaration of Human Rights. WHAT IS CHRISTIAN PERSECUTION?
Christian Persecution is any hostility, experienced from the world, as a result of one's identification with Christ. From verbal harassment to hostile feelings, attitudes and actions, believers in areas with severe religious restrictions pay a heavy price for their faith. Beatings, physical torture, confinement, isolation, rape, severe punishment, imprisonment, slavery, discrimination in education and in employment, and even death are just few examples they experience on the daily basis.
According to The Pew Research Center, over 75% of the world's population live in areas with severe religious restrictions. Many of these people are Christians. Also, according to the United States Department of State, Christians in more than 60 countries face persecution from their governments or surrounding neighbors simply because of their belief in the person of Jesus Christ.
WHERE IT OCCURS?
In the United States, it's easy for believers to take for granted the rights they so regularly enjoy. From praying and worshiping in public to attending Sunday worship services, practice of one's faith is generally accepted in America.
But this isn't the case in many nations such as North Korea, Saudi Arabia, Iraq, Afghanistan, Somalia, Mali, Syria, etc. in which religion, itself, is banned or where one faith system is permitted and touted, with all others being continually denigrated. The persecution is so severe in many localities, Christians are systematically targeted and mistreated because of their religious beliefs. According to The Pew Research Center, The Economist, Christians today are the most persecuted religious group in the world.
WHERE CHRISTIAN PERSECUTION IS WORST
Every year, we release our annual "World Watch List," a ranking of 50 countries that exposes the places Christians are most persecuted across the globe. World Watch List includes individuals in all Christian denominations within an entire nation.
INDEX OF CHRISTIAN PERSECUTION IN THE MOST UNFRIENDLY COUNTRIES
According to this graph, the statistic shows the index of the persecution of Christians in the top unfriendly countries around the world 2013. North Korea is the country with the strongest suppression of Christians with an index value of 87.The survey for the World Watch List included various aspects of religious freedom: the legal and official status of Christians, the actual situation of Christians living in the country, regulations from the state as well as factors that can undermine the freedom of religion in a country.
WHY IT OCCURS? AUTHORITARIAN GOVERNMENTS SEEK TO CONTROL ALL RELIGIOUS THOUGHT AND EXPRESSION. There are variety of reasons why Christians are persecuted. One of the reason it occurs, is when severe abuse of Christians takes place under the authoritarian government. In the case of North Korea and other Communist countries, authoritarian governments seek to control all religious thought and expression as part of a more comprehensive determination to control all aspects of political and civic life. These governments regard some religious groups as enemies of the state because they hold religious beliefs that may challenge loyalty to the rulers.
HOSTILITY TOWARDS NONTRADITIONAL AND MINORITY RELIGIOUS GROUPS
Another reason why Christians are persecuted is hostility towards nontraditional and minority religious groups. For example, in Niger more than 98 percent of the population are Muslims and hostility comes more from society than from the government. Historically, Islam in West Africa has been moderate, but in the last 20 years dozens of Islamic associations have emerged, like the Izala movement which aims to restrict the freedom of 'deviant Muslims' and minority religious groups like Christians.
THE LACK OF BASIC HUMAN RIGHTS. The lack of basic human rights is another significant part of persecution in some countries. For instance, in Eritrea violations such as lack of freedom of expression, assembly, religious belief and movement; extrajudicial killings, enforced disappearances, extended incommunicado detention, torture and indefinite national service cause many Eritreans to flee the country. Freedom of religion, like all freedoms of thought and expression, are inherent. Our beliefs help define who we are and serve as a foundation for what we contribute to our societies. However, today many people liver under governments that abuse or restrict freedom of religion. Christians in such areas suffer deeply, and are denied basic freedoms that humans should be entitled to. In 1948 the United Nations General Assembly adopted the Universal Declaration of Human Rights. This declaration came as a result of the treatment of the Jews in Nazi Germany. The document states that every person is entitled to basic human rights. This reaffirmed the dignity and worth of all human beings no matter what a person's race, color, sex, language, religion, political or other opinion, national or social origin, property, birth, or other status. In 1966, the United Nations developed the International Covenant of Civil and Political Rights in addtion to the Universal Declaration of Human Rights. Article 18 of the International Covenant of Civil and Political Rights focuses on four elements of religious freedom:
Everyone shall have the right to freedom of thought, conscience and religion. This right shall include freedom to have or to adopt a religion or belief of his choice, and freedom, either individually or in community with others and in public or private, to manifest his religion or belief in worship, observance, practice and teaching.
No one shall be subject to coercion which would impair his freedom to have or to adopt a religion or belief of his choice.
Freedom to manifest one's religion or beliefs may be subject only to such limitations as are prescribed by law and are necessary to protect public safety, order, health, or morals or the fundamental rights and freedoms of others.
The States Parties to the present Covenant undertake to have respect for the liberty of parents and, when applicable, legal guardians to ensure the religious and moral education of their children in conformity with their own convictions
The Bible calls us to be advocates of human rights. Psalm 82:3 says "Stand up for those who are weak and for those whose fathers have died. See to it that those who are poor and those who are beaten down are treated fairly." As Christians we need to see that all people are entitled to basic human rights.
WHY WE SERVE PERSECUTED CHRISTIANS?
As Christians in the free world, we are to take stand for our persecuted brothers and sisters in Christ. It is a simple matter of compassion and justice to speak up for the suffering (Zechariah 7:9, Luke 11:42, Matthew 25:35,36). In following Christ's example, we are to show mercy to those who are suffering, especially those in the household of faith (I Corinthians 12:26,27).
Financial & Annual Reports. Open Doors USA 2013 Financials. Open Doors with Brother Andrew, Inc. is a 501c(3) tax,exempt organization. All donations made to the organization are tax,deductible. At Open Doors, stewardship is an integral part of everything we do, because we recognize that every resource entrusted to us can transform the lives of persecuted Christians. In 2012, millions of Bibles and training materials have been delivered to children, families and communities in need. Open Doors is a charter member of the Evangelical Council for Financial Accountability. To check up on us, please feel free to view our 2012 Annual Financial Report, 990 Form, and our Audited Financial Statements Report.
We believe to strengthen and equip the body of Christ living under or facing restriction and persecution because of their faith in Jesus Christ, and to encourage their involvement in world evangelism by providing Bibles, literature, media, leadership training, socio,economic development, and intercessory prayer.
BIBLE AND LITERATURE DISTRIBUTION
A boy receives his bible from Open Doors.
In 2012, Open Doors continued its commitment to placing Bibles and other biblical literature into the hands of the persecuted Church. We have never wavered from our commitment to the principle that the Spirit of God uses the Word of God to do the work of God in the hearts and minds of people. Over 2.4 million Bibles, study materials, and children's curricula were delivered to waiting hands and hearts in 2012.
In the Middle East, over 830,000 Bibles and study materials were distributed while in Africa 50,000 children received their own Bible from Open Doors. One Nigerian boy joyfully exclaimed "now that I have my own Bible I can read it anytime I want!" In Egypt, where Christ,followers are facing increased persecution, Open Doors brought critical assistance with the distribution of more than 160,000 Bibles. In Central Asia, Christian coloring books produced by Open Doors in several native languages were distributed to thousands of children who were introduced to the stories of the Bible for the first time. The delight of owning a Bible was dramatically felt in the words of a young Sri Lankan student whose seminary career had never included a Bible of his own until Open Doors gave him one. "My Study Bible has helped me understand Bible passages better," he shared. "Especially those I preach about on a Sunday."
LEADERSHIP AND PASTORAL TRAINING. Training Leaders to become effective ministers of God's Word for Sama Believers., The conviction that the church is only as strong as its leadership has been a driving value at Open Doors since the beginning. In 2012, over 219,000 church leaders received assistance from Open Doors through seminars offering training in theology, teaching the Bible, leadership, perseverance through trial, discipleship and counseling.
Open Doors took advantage of opportunities in the Middle East to introduce a Trauma Counseling Training course called Captivity and Release. With imprisonment becoming a daily reality in many areas, this training course addresses the unique needs of those who survive the miseries of confinement, interrogation and even torture. Through these sessions church leaders are equipped to come alongside those who are being overwhelmed with waves of despair and spiritual emptiness. We are seeing many find physical, emotional and spiritual healing, and restoration.
Where persecution is rampant, the only hope is a strong biblical foundation and through people,to,people training Open Doors continues to see this hope grow among those whose faith in Christ can mean the reality of daily persecution.
CHRISTIAN COMMUNITY DEVELOPMENT. Open Doors distributed bicycles to needy pastors and evangelists. Often the broader effects of religious persecution go unrecognized by those whose only contact with the persecuted church comes through stories of imprisonment and torture. But many more suffer being ostracized from their neighbors and ruthlessly prevented from making a living, gaining education for their children, and even getting the basic necessities of life.
In 2012 Open Doors served more than 207,000 people through community development projects designed to provide job training, educational opportunities, financial support, church restoration, and medical assistance. In Egypt, 29,500 Christ,followers found themselves in immediate and desperate need. Open Doors was there to help, both spiritually and with the provision of daily essentials. In Central Asia, a young couple was forced from their jobs when the authorities found a Bible in their home. Open Doors stepped in to help them purchase enough livestock to begin a small farm that, under the blessing of God, now supports the family as well as a local church. The wife declared "Helping us in this way gives us wings to continue! Thank you for making all this possible."
PRAYER, PRESENCE AND ADVOCACY MINISTRIES. Praying for Persecuted Believers at National Open Doors Day. Open Doors has always been about being with those who follow Christ at great personal cost. We are privileged to share their suffering, learn from their courage, and champion their cause. In all this, prayer stands at the beginning, at the end, and everywhere in between. Through our prayers God builds His heart in us even as He moves miraculously in the lives of our persecuted Christian brothers and sisters. Through our commitment to being with people we have the privilege of reminding them that they are loved by God, and by our prayer partners around the world. They are not forgotten. Our worldwide teams are actively sharing the grace and truth of Christ with the widows, orphans and prisoners, reminding them that the valley of death can't derail the love and provision of our Savior. The Persecuted Church remains strong, and we are advocating for them at the highest levels of government, using every means possible to promote justice and mercy. Yet, our strongest weapon remains the faithful, heart,felt, and informed prayers of God's people, as we intercede for those who share our faith but not our freedom.
DOWNLOADABLE REPORTS & AUDIT FORMS. "What Do You Want Me To Do For You?" Posted on February 14, 2014 by Janelle in Countries, Stories. Communism, deep spiritual allegiance and persecution are all challenges that Christians in Vietnam face. It is a mainly Buddhist country (52.48%), with a population of over 90 million people. Vietnam is ranked 18 on the Open Doors World Watch List, which is three spots up from its ranking in 2013. Though these challenges are difficult for Christians in this country, they are also opportunities for us to join together and pray for these believers. Jesus had a heart for listening to and learning about the problems that each person he encountered was facing. In Mark 10:51, Jesus asks the blind man, "What do you want me to do for you?" Jesus obviously knew that the man was blind, yet just like He does today, he waited for the man himself to declare his need to Jesus.Through this example, we know that we must learn to pray for specific needs on behalf of the persecuted, so that our prayers will rise like incense to God, and we will see change in the world. Here are two stories from Vietnam that we can pray for.
Last January, local authorities refused to grant believers in South Vietnam a permit to hold Sunday worship. Their pastor, Hoan*, had been renting a house for their weekly fellowship for the past eight months. The officers claimed that there was no "red paper"—indicating it was for lease—attached to the said house. The religious pressure took its toll on Hoan's health. "When Hoan learned about Tien's case," said a local source, "Hoan got sick."
In Central Vietnam, a police officer knocked down the door of another house church while it held its worship service on January 5. He demanded that believers write their names on a piece of paper. The youths, for fear of their names reaching their schools, rushed and hid in another room.
The rest of the congregation, however, stood their ground and refused to give their names. The officer pressured the pastor to give the names, and that if he did, the house church would be allowed to continue their worship. The pastor refused and said that the religious regulations—referring to Decree 92—required churches to report only the number of the members, but not their names.
God, we pray for these believers to continue in their boldness, and to not fold underneath the weight and pressure that these local authorities are putting on them. We thank you for their witness, and we pray that many people in their community want to know Jesus because of what these believers are doing. In Central Vietnam, a Christian student Thanh* was estranged from her mother, who had discovered a portrait of Jesus in her daughter's closet. Thanh had just come home from a youth prayer meeting on January 17 when her mother confronted, mocked and cursed her about the portrait. She forced Thanh to recant her faith on paper, and to choose between Jesus and her family.
"Thanh kept quiet," said another local source. "So, her mother got even more infuriated, and told Thanh to leave the house, but she stayed.". The mother would not speak to Thanh since, and the 23 year old university student had to take on a job, so she could continue and finish college. Thanh became a follower of Jesus at the age of eight, and had always wanted to share the gospel to her family. We are so encouraged, God, by the stand that Thanh has already taken. We ask that you would continue to pour Your strength into her. We ask so boldly for You to soften Thanh's mother's heart, and that the gospel would begin to be so beautiful and unavoidable to her.
*Names have been changed and certain details withheld for the believers' protection.
Growing Faith: Letter Writing Campaigns, Posted on February 13, 2014 by Janelle in Countries, Stories. Letter Writing, Ethiopia. When Daniel, a student from Oregon, heard about our letter writing campaigns, he was instantly hooked. His faith has been strengthened through his experience connecting with the persecuted church through letters. He had a project to do for school, and he found a way to incorporate letter writing into it. Here, Daniel shares his experience with us:
When I first heard David's story, I was emotionally disarmed. David, a church leader in Ethiopia (17 on our World Watch List), was attacked by a group of men one fateful morning in his home community. Miraculously, David survived this violent attack and lives on to share his testimony of his love for Jesus Christ and the power of faith. As David so courageously asserts, "The Lord has given me another chance to serve Him. The bullets didn't get me. There were more than 30 attackers. It is by the prayers and support of other believers we survived so far. I can only say God wants me to continue His work here. I have some unfinished business here."
These brave people often live in environments of dire poverty with high crime rates and a complete lack of religious freedom. In spite of the conditions they have to endure, these people clutch firmly onto their faith and rise above the darkness that surrounds them. What they all have in common is not just faith, but hope. I then chose to participate in a letter writing campaign with Open Doors.
When I first began my project I had been given a list of people to write letters to, but I knew that I would need to do a lot of research before delving into my letter writing. I really didn't want to commit the mistake of commenting on situations in places in the world that are very foreign to me without fully understanding the social, political and spiritual climates of the countries where my letters would ultimately be sent. So, off I went, researching places like Ethiopia and Kenya, trying to understand what it is like to live in those parts of the world and what words of encouragement could I offer to the people living there. When the time came to start drafting my letters, I found it to be less intimidating than I had initially thought. Although I struggled at first to find the right words, I quickly discovered that all I really needed to do was speak from the heart. The message I was relaying was simple, but nonetheless important: To keep trusting God no matter what life throws at you. What I discovered in the process of writing these letters was that the things I wrote didn't just have the effect of helping the intended audience; they also had a profound effect on me at a time in my life when I have faced a number of personal crisis's and have had my faith tested.
The most profound realization I came to after engaging with those in the margins is with the right kind of mindset, I have the power to make the world a better place. In the words of Dietrich Bonhoeffer, "We have for once learnt to see the great events of world history from below, from the perspective of the outcast, the suspects, the maltreated, the powerless, the oppressed, the reviled—in short, from the perspective of those who suffer."
In the end, I found something that caused my faith to be challenged and gave me a much fuller understanding of the impact that faith, hope and the fight for social justice have on the world. I learned that these three things are closely intertwined and really can't exist without each other. Therefore, I now understand that I have a great responsibility and opportunity to help make the world a better place through my faith and newly enlightened philosophy that hope is the driving force to all positive change in this world. It is a light that God shines down into our darkness that gives us the strength to fight for what matters; for what is true, for what is good, for what is fair and for what is right. He started out with an open mind and a willing heart. That is something that we all can have, and with God's grace, we will begin to learn and see what life is like for the persecuted. We will develop compassion for them in incredible ways, just as Daniel has. We are so humbled by his heart for those in chains around the world, and we pray that all who read his story would be similarly challenged by God, and allow Him to beautifully interrupt their lives.
What Would Your Life Be Like In The Top 10 Countries?
Posted on February 12, 2014 by Daniel in Countries, Stories. feb_newsletter_header. Imagine walking to Bible study, constantly looking over your shoulder to ensure you aren't being followed. Imagine getting ready for church, knowing that nearly 300 churches have been attacked in your country. Imagine knowing that not only you, but your parents, your children and your grandchildren have been sentenced to life in a prison camp because your faith was discovered. These thoughts never cross our minds as we get ready for Bible study, sit in church or when someone discovers our faith. But this is reality for many Christians around the world.
So what's it like to live in the worst places on earth to be a Christian? Take a deeper look at the top ten countries on the 2014 World Watch List: North Korea. For the 12th consecutive year, this is where Christian persecution is most extreme. The God,like worship of Kim Jong,Un and his predecessors leaves no room for any other religion. Forced to meet only in secret, Christians dare not share their faith, even with their families. Anyone discovered engaging in secret religious activity may be subject to arrest, torture or even public execution. Somalia. Islamic leaders and government officials publicly reinforce that there is no room for Christians in Somalia. The Islamic extremist group, al,Shabaab, targets Christians and last year reports indicate that at least ten believers were killed by the group. Christians often hide their faith from one another, for fear of betrayal. Syria. As the conflict inside Syria worsens, targeted violence against Christians has escalated. Many Christians have been abducted, physically harmed or killed, and many churches damaged or destroyed. In October, Islamic extremists invaded the ancient Christian settlement of Sadad, killing at least 45 people, and injuring many more.
Iraq. Islamic terrorist groups are increasing and are aiming to rid the country of Christians. According to a local source, every two or three days a Christian is killed, kidnapped or abused. As a minority group, Christians are an easy target for kidnappers.
Afghanistan. The country remains unstable, and Islamic extremist groups continue to gain power. Christianity is considered a 'Western' religion and those who leave Islam face pressures from family, society and local authorities. An Afghan politician recently called for the execution of converts to Christianity. There is no public church.
Saudi Arabia. The open practice of any religion other than Islam is forbidden and conversion to another faith is punishable by death. During 2013, several Christian migrant fellowships were raided by police, and many worshippers were detained and deported. In spite of all this, a growing number of Muslims are coming to Christ. Maldives. To be Maldivian is equated with being Muslim, so officially there are no Maldivian Christians, only expatriate Christians. The law prohibits conversion to other faiths, and those who do so face losing citizenship. There are no church buildings, and the few Maldivian Christians must hide their faith to avoid being discovered.
Pakistan. The notorious blasphemy laws continue to have devastating consequences for Christians. Women and girls are particularly vulnerable, and sexual assaults against underage Christian girls by Muslim men continue to be reported. A twin bomb attack on Anglican All Saints Church in Peshawar left 89 people dead. Iran, Since Ayatollah Ali Khamenei's warning of the ever,expanding influence of house churches, the treatment of Christians has rapidly worsened. The regime monitors church services, arrests converts, bans Farsi language services and has closed some churches. However, the church continues to grow. Yemen. There is some religious freedom for foreigners here, but evangelism is prohibited, and Yemenis who leave Islam may face the death penalty. Muslim,background believers are forced to meet in secret. Christians are believed to be under surveillance by extremists. World Watch List Challenge, 5 Afghanistan. Posted on February 10, 2014 by Emily in Countries, Stories. Afghanistan. "When Satan fell to earth, he fell in Kabul." This saying is sadly heard all too often in Afghanistan. Life in war,torn Afghanistan is hell on earth for many of its citizens. And for Christians, it's even worse… All Afghan Christians come from a Muslim background. If it becomes known that someone has converted to Christianity, he or she will face discrimination, hostility and severe persecution from their family, friends, community, local authorities and Muslim leaders. Due to this severe persecution, not a single official church remains in Afghanistan. Secret believers in Afghanistan are asking Christians worldwide to join them in prayer for their country. Here are their top five prayer requests: 1. The Christians in Afghanistan form a small church. Many are not part of a network of Christians. They feel isolated, and often do not know who to trust. Pray that the underground church is able to unite and to grow. 2. Christians are extremely vulnerable. Their families feel obliged to save the family honor by forcing them to reconvert. If that does not happen, Christians can be disowned, banished, abused, kidnapped or even killed. The authorities and extremist groups form another threat to the lives of Christians. 3. In 2014, the American troops will pull out of the country. There are many scenarios of what could happen. Extremists could seize power, or the government could work together with these extremist groups. Unless God intervenes, freedom of religion does not seem probable. 4. Thank God for the many Afghans who listen to Christian radio stations or download Christian materials from the internet. Some are genuine (but isolated) believers, others are disappointed in Islam and want to know more about Jesus Christ.
5. Every year, Christians lose their life for their faith. Often, these cases go unreported, but the pain and trauma of those who are left behind are immense. Pray that God heals the families of martyrs and makes them strong so they can endure in these difficult times.
*Names, photographs and other information have been changed for security purposes
Thoughts From Our Founder: 5 Essential Questions About The World Watch List
Posted on February 7, 2014 by Janelle in Stories
Brother Andrew. In 1955, a young man responded to God with obedience to help those being persecuted in the world. 60 years later, our founder Brother Andrew (85) still has that contagious yearning to be right alongside our brothers and sisters experiencing on,going persecution worldwide. Brother Andrew cannot help but be concerned about what is going on in the world. For the Open Doors Magazine, he shares his perspective of the new World Watch List.
What does the new World Watch List show you?
Persecution is not decreasing, but in 2/3 of the countries on the World Watch List, it is only increasing. In this respect, the World Watch List worries me, even though it is a good means of gaining ideas for prayer. Do you then pray for all the countries that are on the list?
I focus on the countries with which I am still closely involved: Pakistan, Afghanistan, Iraq, and now Syria has joined these. I find it very worrying that a country like Syria, with a Christian background, is being destroyed like this. We must be present in these countries, as witnesses to Christ, in the same way that we must make the Word of God heard in all the places where we are in the world. In the Netherlands and Belgium, we can certainly do this by making the news of the list heard: these things are happening to our brothers and sisters around the world. Looking back on the year 2013, which event made the greatest impression on you? That I was able to pray with leaders of terrorist movements in the Middle East. They know full well that I do not agree with them, and still I am welcome there. I prayed for various leaders. They allowed this, and I can tell that they are seeking. I recall that I prayed with one and clearly mentioned the name of the Lord Jesus. When I said "Amen", he also confirmed the prayer with a sincere "Amen". Which development on the World Watch List worries you? That countries where previously there was previously no persecution are now suddenly shooting up. I am referring specifically to countries in Africa, such as the Central African Republic. This increase mainly has to do with the growing influence of Islam. No one will be able to do anything about this as long as we keep calling Muslims 'terrorists' and 'the enemy'. Anything you oppress and reject is actually going to grow. You see this happening with the persecuted Church, which is growing despite oppression, but you also see it happening with radical Islam. How can we bring about a change in this? We must bring about a change in our thinking. As long as we make out all radical Muslim groups to be terrorists and condemn people in advance, tension will continue to exist between Christianity and Islam. I have difficulty with putting groups into boxes. On a political level, it is so quickly decided who the enemy is and whom we must support. But who is it about? Everyone falls under the great commission in Matthew 28:19, 'Go and make disciples of all men, baptising them in the name of the Father and the Son and the Holy Spirit and teaching them to obey everything that I have taught you.' I keep to this and feel called to sincerely to love people because God loves them. Even if you are treated discourteously, remember your own attitude: show yourself to be a Christian. Do what Jesus did. Being a man devoted to prayer and involvement, Brother Andrew sets the tone for Open Doors. He understands the importance of being one with those being persecuted worldwide, and the importance of loving their persecutors. Through his example, we can learn so much. Join us in prayer for not only our own eyes to be opened to the role we must individually play, but also for these brothers and sisters to stand strong amongst their intense circumstances. Check out our World Watch List to find out how you can be praying specifically for each nation. President Obama Talks About Persecuted Christians At The National Prayer Breakfast
Posted on February 6, 2014 by Joshua in News
20130207, prayer, breakfast, (Official White House Photo by Pete Souza)
David Curry, CEO of Open Doors USA in Washington D.C. sharing his thoughts on President Obama's remarks. Today, at the National Prayer Breakfast, President Obama spoke about the global persecution of Christians. "Yet even as our faith sustains us, it's also clear that around the world freedom of religion is under threat," said President Obama. The President went on to speak about countries such as North Korea, Iran, The Central African Republic and Nigeria (where nearly 300 churches were attacked last year). During his speech, he highlighted the peril of those enduring religious persecution. He specifically urged North Korea to release Christian missionary Kenneth Bae and for Iran to release Christian pastor Saeed Abedini. "I am encouraged by President Obama's support for persecuted Christians and other faith groups in such places as North Korea, Iran and other countries around the world," Curry says. "With the number of martyred Christians almost doubling last year from 1,201 to 2,123, according to Open Doors researchers, it is past due for a new focus in the State Department and our entire government to support the value of religious freedom worldwide and in our own country." Open Doors unveiled the 2014 World Watch List (which ranks the top 50 countries where Christians face the greatest persecution) in January at the National Press Club in Washington DC. Of the countries on the list, 66% saw an increase in persecution from the previous year. North Korea topped the list as the most difficult country in the world to be a Christian for the 12th consecutive year. The global persecution of Christians is increasing and cannot be ignored. Join with us in spreading the word about their plight and coming along side our brothers and sisters in prayer. You can sign up to receive more resources at http://www.worldwatchlist.us.
You Can Do Something For Christians In The Central African Republic
Posted on February 5, 2014 by Janelle in Countries, Stories. Central African Republic
"The pastor of the first site told us that 4,000 people are packed into the church compound," says the Open Doors Field Director for West and Central Africa. He is in Bangui, capital of war,torn Central African Republic (CAR), to encourage believers, assess the needs of persecuted Christians and to meet with senior church leaders. "The numbers are swelling day by day. The French and African Union troops are limited in number, and the Seleka have not yet been disarmed. Although the ex,rebels know their time is up, they still cause trouble in various places. New families keep arriving in the camps, indicating that security remains a problem in many areas in town. For camp staff, major challenges include the provision of water, sanitation and food. The Office of the United Nations High Commissioner for Refugees has provided some large shelters, and the Red Cross has dug some pit latrines and set up improvised washing areas."
As his report indicates, the situation in CAR is dire. Sometimes when we read reports like this, we feel hopeless, like there is nothing we can do to help our suffering brothers and sisters.
However, there is a way you can help Christians in CAR (and it will take less than a minute to do)!
Last week, several organizations started advocating for more troops on the ground in CAR. Join with us and these other organizations by sending tweets to Dlamini Zuma. Zuma is a South African politician, and is also the chairperson of the African Union Commission, the executive/administrative branch of the African Union.
Join with us and ask your colleagues, friends, family and others to tweet and raise their voice for the Central African Republic. Here is a tweet to get you started:
@_African Union Please approve UN Peacekeeping Operation to CARcrisis with at least 10,000 soldiers to prevent disaster DlaminiZuma ODCAR. Thank you for standing with persecuted Christians in CAR! World Watch List Challenge, 4 Iraq. Posted on February 3, 2014 by Emily in Countries, Stories. Iraq. The body of Salem Dawood Coca was found in his truck on the 8th of July, one month after he had been abducted. Salem was a 63 year old water truck driver known for his kindness. He left behind his wife and three children. Since his truck was rigged with explosives, the police believe that he was killed after he had refused to do a suicide bombing. A fieldworker says that this suicide bombing wasn't the only thing the kidnappers tried to force Salem into: "I believe that they also wanted to force him to convert to Islam and attack Christians, which this man very bravely refused. This man seems to have stood for his faith until the last moment."
The kidnappers had contacted Salem's family, saying that Salem was a 'Christian infidel,' but didn't demand a ransom. According to the same fieldworker, this shows that the kidnappers' intention was to intimidate and scare the Christians of Nineveh. Sadly, this isn't the first incident indicating this. "Muslim extremists often come from the outside with the clear goal of driving the Christians away," shares the field worker. "An example is the kidnapping and killing of the former Archbishop of this area, Paulos Faraj Rahho, that happened three years ago. Despite these incidents, Christians are unashamed to wear the cross in what Muslims feel should be an Islamic state.
*Names, photographs and other information have been changed for security purposes
Quotes of Hope: Iraqi Social Media Posts. Posted on January 29, 2014 by Janelle in Countries, Stories. While you may be the biggest fan or most outspoken against Facebook or Twitter, we are praising God today for His hand in using social media to bring people around the world to Himself. As you may recall from the revolution in Egypt a few years ago, social media is undoubtedly playing a key role in the organization and execution of social movements. In this unique blog post, our fieldworkers have gathered some posts for social media discussing persecution in Iraq, and the hope for the church within all of it. Young IDP (Internally Displaced Person): "That people have died because they rather die than deny their faith gives me hope: it shows me that Christianity is strong." Bishop Nicodemos of the Syrian Orthodox Church: "I have faith that one day all Christians that have fled will return to Iraq." IDP that has fled from place to place because of the violence: "In all these years I have been moving around, I never felt like my life was difficult, because God was with me all the time. When I was in need, he provided for me in miraculous ways. Like the time that I had to give birth to one of my children, and there were a lot of bombs outside. I had to bring myself to the hospital because there was no electricity, and the doctor asked me, "How is it humanly possible that you reached this hospital alive in your state of pregnancy?" I said, "God is always there." Sister from Erbil: "Yes, being a Christian is difficult in this country. When I was a child, I had to attend Islam classes because they taught Arabic at the same time, and if I would leave the class, the teacher wouldn't explain the Arabic to me. Still I have always felt strong and special as a Christian because I know I belong to God." Muslim background believer: "The presence of Christ gives me hope. I feel His presence even in places where people aren't good to me. Humans don't give hope, only Christ does." Brother from Erbil: "As a human I have no hope left. But because of Christ, I have hope." Brother from Baghdad: "Even if there is a bomb attack today, tomorrow we will go back to work, because we are convinced that Jesus cares for us. He will restore His Kingdom one day, this is my hope." Kurdish background believer: "Living as a Christian in a Muslim world isn't easy; I have to hide my Bible, but the contact with my fellow believers makes me strong." IDP who experienced violence from nearby: "I can't imagine living without my faith. Prayer helps me so much in this situation. I can overcome my problems when I pray. I feel God's power in me when I ask God to help me." Fieldworker: "I have hope because I see God is working in the hearts of Muslims in Iraq. Even if all the Christians from traditional churches leave Iraq, Christianity will stay, because God is building a church with Muslim background believers."
Priest of a small Christian village: "I have hope because God answered my prayers. I asked God to send me someone to help me to educate my congregation, and he sent you!"
Syrian Orthodox Clergyman: "Most of my family left the country, but I don't feel alone, because I see the church as my family." God, we ask You to open our eyes to strategic ways that we can use social media for Your glory. Teach us to depend on You for each moment, just as these brothers and sisters do. Help us to keep these believers always on our mind so that we can be praying continually for them, because we believe that prayer changes things. We praise you for who You are, and for the great mercy you have shown us. In Jesus' holy name, Amen.